KYMA AMAT, ARRIVA LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA

PRESENTATE LE NOVITA'

384

Un’azienda smart che, in linea con l’Amministrazione Melucci, si proietta nel futuro con una serie di iniziative volte a innovare e migliorare sensibilmente la mobilità urbana della città di Taranto.

Obiettivo finale del programma di Kyma Mobilità Amat è offrire un servizio di trasporto pubblico locale efficiente, all’altezza di una moderna città europea, rendendo più facile e agevole il suo utilizzo dagli utenti e, inoltre, combattere il triste fenomeno dell’evasione.

La bigliettazione elettronica, uno degli elementi fondamentali del nuovo programma di Kyma Mobilità, è stata presentata, nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città, in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Fabrizio Manzulli, Vicesindaco e Assessore allo Sviluppo Economico e all’Innovazione, Mattia Giorno, Assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità sostenibile, Giorgia Gira, Presidente Kyma Mobilità Amat, Franco Gazzotti di FGSolutions e Giuseppe Mascino di Pluservice; sono intervenuti il Consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio, il CdA e il management di Kyma Mobilità Amat.

 

Aprendo la conferenza stampa il Presidente Giorgia Gira ha annunciato che «Kyma Mobilità, dopo aver superato positivamente il periodo pandemico che ha penalizzato tutto il trasporto pubblico locale italiano, sta per avviare un ampio programma di iniziative che impatteranno su tutte attività aziendali, il cui concetto fondamentale è quello di mettere al centro sempre il cittadino/utente quale unico vero motore, fruitore e giudice del Trasporto Pubblico».

Quella di una nuova mobilità, sostenibile ed efficiente, è uno dei cardini dell’azione dell’Amministrazione Melucci che ha già realizzato servizi di bike sharing e di noleggio di monopattini, una rete di piste ciclabili, un programma articolato che con le nuove BRT – già finanziate – rivoluzionerà a Taranto il concetto stesso di mobilità.

«Kyma Mobilità – ha poi detto Giorgia – ha già avviato, grazie ai finanziamenti acquisiti dall’Amministrazione Melucci, un importante programma per il rinnovamento del suo parco mezzi: nel gennaio dell’anno scorso sono entrati in servizio 24 autobus nuovi a motorizzazione ibrida, mentre a breve sarà la volta di 58 nuovi autobus: 53 anch’essi a motorizzazione ibrida e 5 full electric!»

 

Ora Kyma Mobilità presenta l’implementazione della bigliettazione elettronica che, come già accaduto in altre città, sarà introdotta gradualmente fino ad arrivare ad essere completata in pochi mesi; il percorso sarà “accompagnato” da una campagna di comunicazione che informerà gli utenti di tutte le novità. In conferenza stampa le principali novità sono state presentate da Franco Gazzotti di FGSolutions e Giuseppe Mascino di Pluservice.

Il nuovo sistema di bigliettazione prevede l’installazione a bordo degli autobus di una nuova validatrice elettronica in grado di “leggere” i QR Code e dotato di un sensore con tecnologia “contactless”.

Sui biglietti di Kyma Mobilità Amat, sia su supporto cartaceo che su smartphone, ci sarà un QR Code che potrà essere letto dalla nuova validatrice elettronica installata all’ingresso di ogni autobus: andranno così a scomparire le obliteratrici meccaniche in cui si deve introdurre il biglietto!

Gli abbonamenti di Kyma Mobilità Amat saranno invece disponibili su carte con tecnologia “contactless” o direttamente su smartphone: con entrambe le modalità anche questi potranno essere “letti” dalle nuove validatrici elettroniche a bordo degli autobus semplicemente avvicinandoli al dispositivo.

Con questo nuovo sistema ogni passeggero che sale sull’autobus dovrà necessariamente fare controllare il proprio titolo di viaggio – sia biglietto che abbonamento – dalla validatrice elettronica, un’operazione velocissima in quanto basterà avvicinarlo al lettore QR Code o al sensore contactless.

Oggi invece solo i possessori di un biglietto cartaceo devono obliterarlo, mentre i titolari di abbonamento non devono far controllare ogni volta il loro titolo di viaggio, una situazione che purtroppo favorisce l’evasione.

La bigliettazione elettronica faciliterà a bordo degli autobus l’azione dei verificatori che saranno dotati di dispositivi personali con tecnologia contactless e lettore di QR Code.

La tecnologia contactless sarà introdotta anche nel pagamento dei titoli di viaggio, ovvero l’acquisto biglietti e la ricarica degli abbonamenti, che potranno essere acquistati anche con carta di credito o con bancomat mediante il sistema contactless, ovvero solo avvicinando la carta, la stessa modalità con cui si può utilizzare lo smartphone con il “mobile payment”.

Dispositivi per il pagamento contactless saranno disponibili presso l’Ufficio vendite Kyma Mobilità in via D’Aquino, presso le rivendite autorizzate e sugli autobus, dove sarà possibile acquistare in tempo reale il biglietto anche senza contanti.

«L’implementazione della bigliettazione elettronica – ha poi spiegato il Presidente Giorgia Gira – impegnerà per diversi mesi Kyma Mobilità, sia per l’introduzione e l’istallazione dei dispositivi elettronici e la formazione del personale al loro utilizzo, sia per “mettere in rete” tutto il sistema collegando ogni singolo dispositivo a un hosting centrale».

«Questo sistema – ha concluso il Presidente Gira – permetterà a Kyma Mobilità di raccogliere una serie di informazioni, quali dati reali di vendita, in valore e in quantità, che permetteranno l’analisi dettagliata dei flussi di viaggiatori. L’azienda potrà così pianificare e progettare il servizio adeguandolo meglio alle reali esigenza dell’utenza ed evitando sprechi e duplicazioni».

 

«Qui oggi abbiamo toccato con mano – ha detto il Vicesindaco Fabrizio Manzulli – la transizione digitale su cui l’Amministrazione Melucci è impegnata da anni, tanto che già in autunno presenteremo il nuovo portale integrato “Ecosistema Taranto” che accoglierà un centinaio di servizi digitalizzati facilitandone l’uso da parte dei cittadini e dei turisti. È solo l’inizio di un processo che, entro il 2026, quando i Giochi del Mediterraneo accenderanno i riflettori su Taranto, realizzerà sul territorio un innovativo sistema circolare integrato con tutti i servizi messi in rete».

Gli ha fatto eco l’Assessore Mattia Giorno che, dopo aver ringraziato il Presidente Giorgia Gira e il management di Kyma Mobilità, ha detto «Questo che oggi è stato presentato in conferenza stampa rappresenta un momento importante del percorso intrapreso dall’Amministrazione Melucci per cambiare il concetto stesso di mobilità nella città di Taranto, una moderna mobilità intermodale in cui il cittadino usi sempre meno l’auto e sempre più il mezzo pubblico, un percorso che si compirà con le nuove BRT. L’innovazione della bigliettazione elettronica di Kyma Mobilità riveste un ruolo fondamentale in questa nuova visione della modalità urbana perché aumenta l’accessibilità dei servizi, e così facendo migliora la qualità della vita dei cittadini e l’accoglienza dei turisti».

 

Comments are closed.