EX ILVA, LUNEDI’ SI FERMANO NUOVI IMPIANTI

LO RIVELA LA FIM CISL

808

Nel siderurgico di Taranto ArcelorMittal, da lunedì prossimo si fermano altri impianti. Lo annuncia la Fim Cisl che nel pomeriggio insieme alle altre organizzazioni sindacali ha ricevuto una comunicazione dall’azienda. In particolare, specifica la Fim Cisl, da lunedì, nel reparto Laminatoio a Freddo, Zincatura 1 e decapaggio si fermano fino a data da destinarsi. Al Treno Nastri 2,invece, da 21 turni settimanali si passa a 15 turni settimanali mentre nei reparti FNA (Finitura Nastri) e HSL da 15 turni settimanali si passa a 10 turni settimanali. “Tutto questo – spiega la Fim – è causato da un calo di ordini che causerà riduzioni di personale a cascata su tutti gli impianti di esercizio e manutenzione”. Attualmente in ArcelorMittal è già in corso dal 14 settembre la cassa integrazione Covid per 9 settimane, chiesta per un numero massimo di 8174 addetti e che sta coinvolgendo effettivamente circa 4mlla dipendenti diretti. (AGI)

Comments are closed.