ECCO LA SETTIMANA SANTA A GROTTAGLIE

Presentato il programma delle manifestazioni per il 2020

396

La Puglia del mare cristallino, dei verdi campi trapunti dei primi fiori primaverili, delle colline verdeggianti e dell’aria dal dolce sapore primaverile tra poche settimane sarà “incappucciata e penitente”, “incappucciata” perché chi espia un peccato non si deve far riconoscere e “penitente” perché procede scalza nelle strade dei paesi e su quelle asfaltate delle città pugliesi.

La Puglia tradizionale vivrà nelle ore della Settimana Santa una pagina ricca di storia che parla di folklore ma anche di fede che si perpetua nel tempo. Tutti i paesi pugliesi acquisteranno una fisionomia diversa che quasi magicamente li farà ritornare in quella innocenza di un tempo. Tra questi Grottaglie che, proprio pochi giorni fa, nei suggestivi ambienti dell’Oratorio della Confraternita del Purgatorio, ha presentato un calendario ricco di eventi, nato dal tavolo promosso dall’Amministrazione Comunale insieme alle cinque confraternite, Sistema Museo e Gir&Grafica.

Il Priore Antonio Santese della Confraternita del Carmine, il Priore Salvatore Annicchiarico della Confraternita del Purgatorio, il Priore Ciro Antonazzo della Confraternita SS. Nome di Gesù, il Priore Francesco Fasciano dell’Arciconfraternita del SS. Sacramento e Nicola Albano, Commissario della  Confraternita del Rosario saranno, quindi, le guide delle cinque realtà di pietà popolare a Grottaglie.

Oltre alla programmazione religiosa il calendario comprende anche itinerari ed incontri culturali per approfondire le peculiarità del patrimonio artistico delle Confraternite che ricopre un ruolo importante nella comprensione della storia della scultura religiosa pugliese nel Sud Italia.

Il primo degli appuntamenti culturali sarà giovedì 2 aprile, alle 18, presso l’oratorio della Confraternita del Purgatorio, dove si terrà l’incontro “Il tema della Passione di Cristo nella statuaria in legno e cartapesta del Sud” a cura di Letizia Gaeta, docente di Storia dell’Arte Moderna all’Università del Salento (Lecce).

Torna Pàthos, le visite guidate esclusive che, oltre a far vivere l’esperienza di pratiche cultuali passate e presenti, condurranno i partecipanti all’interno degli oratori delle Confraternite nel centro storico di Grottaglie, veri e propri scrigni d’arte. Le visite per entrambi i giorni, venerdì 3 e martedì 7 aprile, partiranno alle ore 17 dal Castello Episcopio, in largo Maria Immacolata. La partecipazione alla visita guidata è gratuita, con obbligo di prenotazione entro le 16 del giorno che precede la data scelta.

Le visite di Pàthos quest’anno potranno essere effettuate nella fascia oraria mattutina anche per le scuole di ogni ordine e grado della città nelle date del 17-18-19-24-25 marzo e 1 aprile.

Per l’occasione ci sarà una tiratura speciale di 5 cartoline e una mappa del programma che saranno distribuite gratuitamente nei luoghi di culto della Passione.

I momenti culminanti saranno rappresentati dalla processione della Desolata (opera in cartapesta dello scultore leccese Maccagnani) che partirà il Venerdì di Passione dalla chiesetta della Madonna del Lume, piccolo gioiello incastonato nel centro storico; dal caratteristico pellegrinaggio del Giovedì Santo dei “bubbli bubbli”, i confratelli del Carmine che, in coppia, scalzi e incappucciati, fanno visita ai “sepolcri” allestiti nelle diverse chiese cittadine, e dalla processione dei Misteri, il Venerdì Santo, curata dalla Confraternita del Purgatorio.

La conferenza stampa si è conclusa con l’intervento del sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, che ha affermato: «L’amministrazione comunale ha l’obbligo di promuovere queste iniziative, che non hanno solo un valore religioso, ma anche culturale. Il sostegno da parte dell’amministrazione è decisivo per il futuro, perché consente di avvicinare i giovani a questa bella tradizione, in modo che possano portarla avanti e non si interrompa. Vedo che tanti miei coetanei e amici fanno parte delle confraternite: c’è un segnale di speranza che la tradizione continui». (Agata Battista)

Comments are closed.