A “PAROLE E CANTINE” SPETTACOLO TEATRALE CON GIUSE ALEMANNO

In scena "Interviste impossibili - Alessandro Manzoni e Adamo"

461

Ultimo appuntamento, mercoledì 9 agosto dalla 19.30, con Parole in Cantina, la rassegna di eventi organizzata da Cantina Gentile all’interno dei suoi spazi, a Cassano Murge.

Per la serata la Cantina si trasformerà in un teatro e vedrà la compagnia teatrale Teatrominimo portare in scena “Interviste Impossibili – Alessandro Manzoni e Adamo”, opera in due atti di Giuse Alemanno.

Come sempre, l’evento è gratuito e a fine serata sarà possibile degustare un calice dei vini di Cantina Gentile.

L’AUTORE

Giuse Alemanno è nato nel 1962 a Copertino (LE) e vive tra Taranto, Martina Franca e Manduria. Ha pubblicato diversi libri, tra cui il romanzo “Terra Nera” (Stampa Alternativa, 2005), i due romanzi su Don Fefé e Ciccillo, due testi sull’Ilva di Taranto. “Come belve feroci” è il primo capitolo della saga dei Sarmenta, a cui fanno seguito “Mattanza” (Las Vegas edizioni, 2019) e “Nero finale” (Las Vegas edizioni, 2022).

LA COMPAGNIA

La Compagnia d’Arte stabile “Teatrominimo” ha cominciato le sue attività all’inizio della stagione artistica 2019-20 con lavori di teatro contemporaneo in lingua italiana di matrice divulgativa, portati in scena fuori dalle mura di Teatrominimo e destinati sia ad un classico pubblico teatrale, che agli studenti di ogni ordine e grado delle scuole nella regione Puglia.
Sono in programma anche spettacoli in dialetto tarantino, mirati alla ricerca, conservazione e divulgazione della nostra lingua locale nonché happening di teatro comico, stand up e cabaret oltre a laboratori di scrittura, lettura, dizione e discipline di stampo tecnico.

SINOSSI

Un intervistatore impertinente incontra un Alessandro Manzoni tanto tenero, quanto vanitoso e magniloquente. Da tale incontro nasce un dialogo che, in maniera piacevole e divertente, diventa strumento di divulgazione culturale. In tal modo diventa possibile ‘ripassare’ la vita e le opere del ‘Padre della Letteratura Italiana’. Per troppo tempo le geniali capacità letterarie di Alessandro Manzoni sono state oscurate da collettivi ricordi scolastici macchiati e confusi dalla noia; l’autore de ‘I promessi sposi’, attraverso questa ‘Intervista’, viene offerto al pubblico in modo fresco, leggero e ironico, pur mantenendo un inappuntabile rigore culturale.

Lo stesso intervistatore – nel secondo atto –  incontra il Padre dell’Umanità. Adamo dimostra di essere profondamente uomo, esibendo la sua maturità e la sua capacità di analisi. Così il racconto della sua vita strabiliante e tormentata illustrerà quanto abbia a cuore il destino dei suoi figli e quanto sia difficile per lui, uomo tra gli uomini, aiutare il genere umano. Ma, soprattutto, pur mescolato a un imprevedibile senso dell’umorismo, Adamo non mancherà di esprimere tutta la sua amarezza nei confronti del “proprietario della ditta”.

Per maggiori info: 080 763294 – marketing@cantinagentile.com

Comments are closed.