IDEA: GRANDE SUCCESSO DELLA SERATA CONTRO IL BULLISMO

141

Una sala gremita in ogni ordine di posto ha accolto ieri a Massafra, nella sede della Chiesa San Leopoldo Mandic, un importante incontro organizzato grazie al contributo della dott.ssa Sara Saracino, responsabile delle politiche del lavoro del Movimento IDEA per Taranto, con l’ausilio del presidente del coordinamento provinciale, l’avv. Salvatore Fuggiano ed il sostegno dei membri del coordinamento stesso.

Sara Saracino

Si è parlato del tema “Dalla devianza al bullismo e cyberbullismo”, affrontando la tematica dal punto di vista sociologico, sociale, psicologico e legislativo alla presenza di autorevoli ospiti e relatori. L’incontro ha dato il via ad un percorso rivolto dal movimento fondato dal sen. Gaetano Quagliariello alla sensibilizzazione verso il mondo dei giovani ed il loro futuro, segnandone una prima tappa. Al dibattito erano presenti numerosi adolescenti che hanno preso parte al dibattito interagendo con i relatori in un clima di condivisione di esperienze. I vertici del Movimento IDEA di terra jonica sono assolutamente soddisfatti dell’interesse suscitato ed si ripromettono di andare avanti “sempre con maggiore entusiasmo e determinazione”.

“Abbiamo assistito – sottolinea Fuggiano – ad un momento stimolante, di forte riflessione intorno ad un argomento di grande attualità sociale, che richiede la ripresa del dialogo, il rinnovo di un patto educativo, pedagogico tra genitori, docenti, istituzioni per elaborare una visione comune e sinergica. Per il bene dei ragazzi bisogna educarli al senso di responsabilità verso le scelte ed i gesti della vita quotidiana ed al rispetto delle regole della convivenza civile. I ragazzi devono acquisire una forte coscienza civica. dialogare, confrontarsi senza sopraffarsi. Idea è da sempre attenta al mondo giovanile e riafferma il proprio impegno al servizio della comunità e del territorio”.

Alla manifestazione ha presenziato anche il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Amaldi”, Francesco Raguso.

Comments are closed.