VOLLEY, ITALIA CAMPIONE DEL MONDO UNDER 19 DOPO 22 ANNI

Grande impresa della squadra guidata dal francavillese Vincenzo Fanizza

144
ITALIA-RUSSIA 3-1 (26-21, 21-25, 25-19, 25-18)

—L’Italia maschile under 19 è campione del Mondo. A Tunisi batte la Russia nella finale e torna sul tetto del mondo dopo 22 anni dall’ultima vittoria. Il primo set comincia in affanno per gli azzurri che in un attimo si trovano sotto 5-1 con Kazachenkov devastante. Ma i ragazzi di Vincenzo Fanizza, francavillese “doc”,

non mollano. Inizia una rincorsa e trovano il pareggio 9-9 poi il primo sorpasso sul 12-11 con un ace di Rinaldi. Poi il set procede con grande equilibrio con Rinaldi (figlio dell’ex giocatore Pietro) e Stefani. Russia pericolosa a muro e con Murashko ma gli azzurri non si fanno intimidire. Recuperano il break russo sul 22-20 e pareggiano con un muro di Michieletto per poi andare a chiudere. Barcolla un po’ all’inizio anche nel secondo set l’Italia poi Porro e compagni rimettono in equilibrio il set e trovano i break vincenti a muro su Kazachenkov e Kurbanov fino al 16-13. Poi la Russia trova un controbreak di 6-0 con Murashko in battuta. Gli azzurri barcollano in ricezione e la Russia chiude il set con autorità.

REAZIONE

L’Italia si rifa subito nel terzo set . Fanizza inserisce Crosato per Gianotti ma gli azzurri soprattutto migliorano in battuta e difesa e tocca ai russi andare in crisi. L’Italia arriva fino al 20-13 con +7 di vantaggio e chiude con Rinaldi. Terzo set subito a conduzione azzurra con Stefani e Rinaldi ma anche Michieletto sapientemente gestiti dal regista Porro. L’Italia non molla più mentre la Russia non riesce a fermare più gli attaccanti azzurri. Chiude Rinaldi

I CAMPIONI

—I 12 azzurrini: Damiano Catania, Nicola Cianciotta, Piervito Disabato, Federico Crosato, Alberto Pol, Paolo Porro, Leonardo Ferrato, Alessandro Gianotti, Giulio Magalini, Alessandro Michieletto, Tommaso Rinaldi, Tommaso Stefani.

BABY TELECRONISTA

—Menzione particolare per la diretta streaming della Colombo Volley Genova condotta da un telecronista eccezionale: il piccolo Simone Porro, fratello del regista degli azzurrini. Dodici anni, preparato e disinvolto, ha commentato la partita con grande personalità. Veramente da oro Mondiale.

(Da Gazzetta.it)

Comments are closed.