VIGILE MORTO IN SERVIZIO, GRANDE COMMOZIONE AI FUNERALI

A Dell'Anna sarà intitolato il distaccamento di Grottaglie

117

Lacrime e applausi ai funerali di Antonio Dell’Anna, di 54 anni, il vigile del fuoco morto in servizio martedì mentre con i suoi colleghi era impegnato nello spegnimento di un incendio nel fienile di un centro ippico alle porte di San Giorgio Jonico (Taranto).
La cerimonia funebre si è svolta in piazza Toniolo, a Fragagnano, con lo schieramento di Vigili del fuoco in divisa e la partecipazione di centinaia di cittadini e di autorità civili, militari e religiose. In prima fila, accanto ai familiari di Dell’Anna, c’erano il capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco Fabio Dattilo e il comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Taranto Pierpaolo Patrizietti. La bandiera tricolore avvolgeva la bara, portata a spalla dai colleghi del vigile del fuoco. Accanto al palco, uno striscione con l’immagine sorridente della vittima accompagnata dalla frase “Antonio sempre con noi”.

“Presto intitoleremo a suo nome il distaccamento di Grottaglie”. Lo annuncia il sottosegretario all’Interno con delega ai Vigili del Fuoco, Stefano Candiani, dopo aver partecipato il 15 giugno a Fragagnano ai funerali di Antonio Dell’Anna, il vigile morto martedì in servizio mentre con alcuni colleghi spegneva un incendio nel Tarantino. A lui ora si vuole intitolare il distaccamento dove lavorava.
Era “doveroso essere presente per rendere omaggio ad un valoroso Vigile del Fuoco che ha perso la vita in servizio – sottolinea il sottosegretario – per evitare ad altri di rischiare la propria. I Vigili del Fuoco sono una grande famiglia che con emozione si è stretta attorno alla famiglia di Antonio Dell’Anna. Nei prossimi giorni – conclude Candiani – avvieremo le pratiche per intitolare alla sua memoria il suo distaccamento di Grottaglie”. (Ansa)

Comments are closed.