“UNA POLIZZA ASSICURATIVA PER I RISARCIMENTI DANNI DEL COMUNE”

LA PROPOSTA DEL CONSIGLIERE COMUNALE FRANCESCO BATTISTA DI PRIMA L'ITALIA - LEGA

136

Nel corso della riunione odierna del Consiglio Comunale di Taranto Francesco Battista di Prima l’Italia-Lega è intervenuto sulla questione dei debiti fuori bilancio.

 È prassi consolidata da anni come accaduto oggi, l’approdo in consiglio comunale di debiti fuori bilancio provenienti da sentenze del Tribunale di Taranto, per risarcimenti danni subiti dai cittadini a causa delle pessime condizioni della strada, per la quale il Civico Ente è responsabile così come prevede l’articolo 14 del Codice della Strada.
La quota parte maggiore (una media di circa l’80%) di tali debiti è afferente le spese legali.
In alcuni comuni italiani l’amministrazione ha stipulato una polizza assicurativa per risarcire i cittadini, probabilmente più economica rispetto al risarcimento diretto del comune.
Al fine di verificare se le somme che annualmente  siamo costretti a pagare per i debiti fuori bilancio siano superiori al premio della polizza assicurativa, l’Amministrazione Melucci provveda immediatamente ad effettuare un’indagine di mercato con formula della “riserva di aggiudicazione” come prevede il codice degli appalti di cui alla legge n. 50/2016.
Nel caso in cui la stipula della polizza risulti economicamente più vantaggiosa si otterrebbero inoltre altri risultati positivi come per esempio la possibilità di programmare la spesa sul pertinente capitolo ed eliminare i debiti fuori bilancio, ottimizzare il lavoro dell’ufficio legale del Comune liberatosi da questi contenziosi, velocizzare il risarcimento danni ai tarantini che per i contenziosi sono costretti ad aspettare diversi anni.

Comments are closed.