TEATRI DELLA SALUTE MENTALE: LEONE PROTAGONISTA

L'attrice e regista tarantina sarà ospite a Bologna del convegno nazionale

1.386

L’attrice e regista tarantina MariaElena Leone sarà ospite a Bologna del convegno nazionale I Teatri della salute mentale: sul palco con Basaglia dopo quaranta anni, organizzato con l’obiettivo di riflettere sulle prospettive future di una rete nazionale di compagnie teatrali impegnate nella promozione del benessere e dell’integrazione psico-sociale. La giornata – studio si svolgerà lunedì 28 maggio 2018, dalle 9.00 alle 18.00, all’interno del Teatro Arena del Sole di Bologna.

Con alle spalle un corposo curriculum artistico e una solida formazione teatrale, MariaElena Leone dirige laboratori e svolge attività di pedagogia teatrale sin dal 1999: pioniera in Puglia del teatro quale attività di promozione della salute mentale, nel 2001 ha fondato a Milano la Compagnia teatrale Teatro del Mare che, attualmente, coinvolge gli utenti del Centro Diurno socio-educativo Maria D’Enghien di Taranto, gestito dalla Cooperativa SERIANA 2000 di Cesenatico, con cui collabora da sei anni. La regista e attrice tarantina è stata invitata a prendere parte al convegno I Teatri della salute mentale e sarà sul palco del Teatro Arena del Sole di Bologna, proprio in virtù dell’esperienza di Teatro del Mare, ad oggi la prima realtà della regione Puglia nella riabilitazione e integrazione sociale attraverso il teatro, sostenuta dal Dipartimento di Salute Mentale di Taranto e dal suo Direttore Maria Nacci, nonché dalla Cooperativa SERIANA 2000 di Cesenatico.

Grazie anche a una collaborazione istituzionale continuativa, nel corso degli anni la Leone ha ideato, allestito e rappresentato quattro opere teatrali originali che hanno avuto per protagonisti gli utenti del Centro Diurno Maria D’Enghien. Tutti i lavori teatrali portati in scena da Teatro del Mare sono stati riconosciuti quali opere di elevata complessità e qualità artistica e, fra di essi, lo spettacolo Il Volto è stato rappresentato con grande successo di pubblico e di critica anche a Bologna, nel 2014 e nell’ottobre 2015 a Modena all’interno della programmazione del Màt Festivaldi Modena, rassegna nazionale dedicata alla salute mentale.

Il convegno nazionale I Teatri della salute mentale: sul palco con Basaglia dopo quaranta anni sarà introdotto e coordinato dal giornalista Rai Giovanni Anversa, e avrà fra i suoi protagonisti il drammaturgo e scrittore Giuliano Scabia e il noto comico e autore teatrale Alessandro Bergonzoni. Il convegno, promosso e finanziato dalla Regione Emilia Romagna, coinvolgerà nella tavola rotonda in programma alle 14.30 le compagnie italiane L’Accademia della Follia di Trieste, il Teatro di Trento e il Teatro del Mare di Taranto, con i Dipartimenti di salute Mentale afferenti e i soggetti che provvedono al coordinamento e alla gestione delle attività. Nel corso della tavola rotonda, oltre a MariaElena Leone, interverranno anche Elisabetta Felicetti, promettente attrice di Teatro del Mare, e la Dott.ssa Maria Nacci, Direttore del Dipartimento Salute Mentale ASL di Taranto.


TEATRO DEL MARE PROTAGONISTA DI L’ALTRA MENTE FESTIVAL A FOLIGNO

Il 26 maggio 2018, la compagnia tarantina Teatro del Mare sarà inoltre in scena a Foligno (Pg) con lo spettacolo di successo Il Volto, all’interno della Rassegna L’Altra Mente Festival, promossa dall’associazione Liberi di essere, con la direzione artistica de La società dello spettacoloL’Altra Mente Festival si svolgerà dal 25 al 28 maggio a Foligno, e prevede quattro intensi giorni di eventi tra cinema, teatro, musica, workshop e incontri tesi a esplorare le potenzialità de “l’altra mente”, quella della sofferenza psichica non più intesa come deficit, ma come sfida umana e culturale per la società contemporanea. Il Festival ha ricevuto il Patrocinio e la Partnership di Regione Umbria, Comune di Foligno, Usl Umbria, 2 Seriana 2000, RAI – Radio Televisione Italiana. La Compagnia Teatro del Mare, fondata a Taranto da MariaElena Leone, è stata coinvolta e invitata a prendere parte alla rassegna in quanto realtà teatrale dal riconosciuto valore artistico, particolarmente nota nell’ambito dei progetti di promozione della salute mentale a livello nazionale.

Comments are closed.