Tavolo del decoro, Melucci: «Inauguriamo una fase nuova»

Le parole del sindaco di Taranto

187
Attenzione sempre più stringente, per garantire una cura costante del tessuto urbano.
È l’indicazione  del sindaco Rinaldo Melucci nei confronti di assessorato all’Ambiente, Kyma Ambiente e Polizia Locale, tutti coinvolti nel tavolo del decoro che, dopo la prima seduta, tornerà a riunirsi con cadenza settimanale.
Dopo due anni di Covid, periodo che ha di fatto rallentato tutte le attività, si inaugura una fase nuova nella quale tutte le componenti della macchina amministrativa dovranno spingere su questo obiettivo.
«Abbiamo urgenza di fornire un segnale chiaro alla città – le parole del sindaco – un segnale che vada nella direzione di un’attenzione più puntuale verso il decoro. Tra le priorità rientra assolutamente il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti: lo estenderemo a tutto il territorio comunale, tendenzialmente entro il 2022, con i correttivi che non è stato possibile applicare a causa dell’emergenza sanitaria e contando sul supporto dell’assessorato regionale all’Ambiente. Nel frattempo, abbiamo avviato una serie di interventi mirati di pulizia, accompagnati anche da un’attività repressiva, in modo tale da trasmettere il principio che non vi sarà più tolleranza per chi non rispetta la città».
Anche il verde urbano si riapproprierà della sua centralità, con ulteriori piantumazioni che seguiranno quelle effettuate da Arbolia a Paolo VI e al parco delle Mura Greche, prevedendo un servizio di manutenzione che le preservi e un rilancio del numero verde per le segnalazioni (800 159 684 per scuole, parchi e giardini, 800 358 999 per strade e piazze).
«L’obiettivo della “Green Belt” resta prioritario – ha aggiunto il primo cittadino – e lo porteremo avanti con queste azioni e con i cantieri della forestazione urbana che prevediamo di avviare presto nel quartiere Tamburi».
Il tavolo del decoro, inoltre, si preoccuperà di sollecitare enti terzi, come Anas e AqP, affinchè abbiano maggiore attenzione il primo alla funzionalità degli impianti di illuminazione e alla pulizia dei cigli stradali, il secondo alle attività di deblattizzazione e derattizzazione. Contestualmente, sarà avviata una generale ricognizione sullo stato della segnalitica cittadina e dell’arredo urbano.
«Ripartiamo con slancio su tutte queste attività – ha concluso il sindaco Melucci – forti anche di strumenti amministrativi che utilizzeremo senza risparmio. Parlo delle nostre tre ordinanze contro la plastica monouso negli esercizi pubblici, per l’obbligo di manutenzione dei suoli privati e delle facciate: le faremo rispettare, senza sconti».

Comments are closed.