TARANTO, FERRAGOSTO OK TRA MUSEO E CROCIERE

LA CRESCITA TURISTICA DELLA CITTA' DEI DUE MARI

158

“Siamo aperti per ferie perché è importante che il Museo contribuisca all’offerta culturale del territorio in piena stagione turistica”. Lo dichiara la direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Eva Degl’Innocenti, presentando l’apertura (9-19) di Ferragosto del MarTa, uno dei Musei archeologici più importanti del mondo per la storia e la civiltà della Magna Grecia, periodo di cui Taranto fu capitale nell’antichità. L’anno scorso si registrò il tutto esaurito e al Museo arrivarono molti turisti tra italiani e stranieri. Oltre ad offrire un viaggio nel tempo, dalla Preistoria al Medioevo, passando attraverso le fasi arcaiche, classiche, ellenistiche e romane, ed alla collezione degli “Ori di Taranto”, il Museo offre anche la mostra fisica e digitale “Taras e i doni del mare” e l’esposizione di arte contemporanea “L’Età dell’Oro”. E un importante numero di prenotazioni si registra oggi anche per le visite guidate al Castello Aragonese della Marina Militare, che è sul  mare ad uno degli ingressi della città vecchia. Nel periodo estivo il Castello effettua anche visite notturne.  Museo archeologico e Castello, insieme alla città vecchia, l’isola antica sui due mari, si sono confermati anche nell’estate 2022 come principali attrattori turistici del capoluogo pugliese, contribuendo così a consolidare la svolta che, anche sul piano economico, Taranto sembra aver intrapreso. Non é più solo la città del siderurgico Ilva.(

Molto bene anche le crociere con la compagnia MSC che ha dichiarato che nelle settimane a cavallo di Ferragosto sono stati accolti circa 4.000 passeggeri nel porto di Taranto. MSC scala stabilimente Taranto dall’anno scorso – affiancandosi ad altre compagnie -, quest’anno utilizza la nave Splendida lungo l’itinerario mediterraneo ed ha già confermato la presenza per il 2023 con un’altra nave, la Divina, che effettuerà un nuovo itinerario con le destinazioni greche di Mykonos (con overnight) e Santorini. Proprio per lo sviluppo del traffico crociere, il porto di Taranto è tra i finalisti dei Seatrade Cruise Awards 2022. È stato ritenuto destinazione dell’anno insieme a Dubrovnik, in Croazia, alla crociera in Gran Bretagna e a Expedition Cruise Initiative of the Year (sponsorizzato da CruiseBaltic). “Il fatto di essere stati nominati é già molto significativo. È il segno che abbiamo lavorato bene. E allora se stiamo lavorando bene, bisogna ovviamente continuare e migliorare. Essendo per le crociere una nuova destinazione, ci sono ancora tante cose da fare a livello di porto e di accoglienza. Abbiamo margini di crescita davanti a noi e quindi va mantenuta quest’attenzione”, dichiara Sergio Prete, presidente dell’Autorità portuale di sistema del Mar Ionio. Mentre per Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto, “la nostra vocazione all’accoglienza, sostenuta dall’impegno che abbiamo offerto come amministratori e imprenditori privati, si sta concretizzando. Taranto è diventata una destinazione turistica a tutti gli effetti”. (AGI)
TA1/MLD

Comments are closed.