TARANTO CORAGGIOSO, RESISTE E VINCE A CASARANO

Genchi segna il gol-vittoria, poi si fa espellere

362

In una gara combattuta e avvincente, il Taranto si riscatta dopo il ko di Brindisi e trova i primi tre punti di questo campionato espugnando lo stadio “Capozza” di Casarano per 0-1.

Non mancano le emozioni nella prima frazione di gioco. Il Taranto trova il vantaggio al 19′ con una gran botta dal limite dell’area di Genchi che si infila sotto l’incrocio dei pali, non può nulla Guarnieri. Nel momento migliore degli ospiti, però, lo stesso numero 9 rossoblù si rende protagonista di un episodio negativo al 38′, quando riceve due cartellini gialli nell’arco di 30 secondi e lascia la sua squadra in dieci uomini.

Nella ripresa i padroni di casa cercano con insistenza la rete del pareggio e il Taranto prova a sfruttare qualche contropiede. Pericoloso al 64′ Favetta, che calcia direttamente su punizione ma trova l’ottima risposta di Guarnieri che respinge in corner. Al 65′ il Casarano sfiora l’1-1: Morleo calcia potentemente dalla lunga distanza, il pallone viene deviato da Giappone e successivamente sbatte sul palo. Il forcing finale dei padroni di casa non porta al risultato sperato, il Taranto resiste e mantiene il vantaggio fino al 96′ conquistando i primi tre punti del campionato.

CASARANO-TARANTO 0-1
RETI
: 19′ Genchi (T).

CASARANO (3-4-3): Guarnieri; Lobjanidze (60′ Santagata), Mattera, D’Aiello; Cianci (60′ Ielo), Buffa, Giacomarro, Morleo (82′ Palmisano); Tiscione, Balla (73′ Olcese), Mincica. A disposizione: Morabito, Versienti, Rescio, Feola, Russo. All. De Candia.

TARANTO (3-5-2): Giappone; De Caro, Manzo L., Allegrini; Guaita, Matute (80′ Benvenga), Galdean (57′ Manzo S.), Cuccurullo (49′ Marino), Ferrara (84′ Riccio); Genchi, Favetta (73′ Croce). A disposizione: Sposito, Mambella, Oggiano, D’Agostino. All. Ragno.

ARBITRO: Andrea Ancora di Roma 1. ASSISTENTI: Marco Giudice di Frosinone – Federico Fratello di Latina.

AMMONITI: Ferrara, De Caro, Giappone, Manzo S. (T); Mattera, Lobjanidze, Balla, Giacomarro (C).

ESPULSI: Genchi (T) al 38′ per doppia ammonizione.

RECUPERO: 3′ pt – 6′ st.

(TuttocalcioPuglia.com)

Comments are closed.