TACENTE (CTP) ELETTO VICEPRESIDENTE ASSTRA PUGLIA E BASILICATA

L'IMPORTANTE NOMINA

349

Il presidente del Consorzio trasporti pubblici, Francesco Tacente, è stato eletto vicepresidente di Asstra Puglia e Basilicata. A sancire ufficialmente quest’importante incarico è stata, ieri mattina (giovedì 27 luglio), l’assemblea dei soci dell’associazione delle aziende di trasporto pubblico regionale e locale in Italia, costituite sia con capitale pubblico che privato. L’avvocato Tacente ha ricevuto, ad elezione avvenuta, le congratulazioni e i complimenti dei rappresentanti degli operatori del settore che hanno partecipato alla riunione svoltasi a Bari e soprattutto da Matteo Colamussi, presidente (dal 2013) di Asstra Puglia e Basilicata.

L’elezione a vicepresidente di Asstra Puglia e Basilicata di Tacente colma un vuoto visto che, da oltre un decennio, il Ctp e quindi la provincia di Taranto non avevano un rappresentante a questo livello.

«Ringrazio chi mi ha sostenuto – le prime parole dell’avvocato Tacente – conferendomi un incarico così importante e prestigioso. Sono consapevole – afferma – della grande responsabilità che ho appena assunto ma, al tempo stesso, sono altrettanto convinto delle notevoli opportunità che, attraverso il mio nuovo ruolo di vicepresidente di Asstra Puglia e Basilicata – potrò offrire all’azienda che presiedo (Ctp Taranto). E questo – commenta concludendo il presidente del Consorzio trasporti pubblici – sarà uno stimolo in più, con il coordinamento e il sostegno garantito dal presidente della Provincia, Rinaldo Melucci, per raggiungere traguardi sempre più rilevanti. Di certo – aggiunge ancora Francesco Tacente – un’associazione del livello di Asstra sarà molto utile a me, ma anche alla Direzione, al cda e al personale per affrontare le prossime sfide che incontreremo lungo il nostro percorso».

Ma, esattamente, quale funzione svolge Asstra Puglia e Basilicata e in quale contesto si muove? Nasce nel 2001 dalla fusione delle due associazioni di categoria Federtrasporti (federazione delle aziende municipalizzate) e Fenit (federazione delle ferrovie concesse). Entrambe le associazioni esistevano da più di sessant’anni. Aderiscono ad Asstra le aziende del trasporto urbano ed extraurbano, che effettuano servizi con autobus, tram, metropolitane, impianti a fune, nonché trasporti ferroviari locali e regionali e sistemi di navigazione lagunare e lacuale. Inoltre, Asstra fa parte, a livello internazionale della Uitp (Unione internazionale del trasporto pubblico) e, a livello nazionale confederale, a Confservizi ed a Confindustria. Rappresenta le esigenze e gli interessi degli operatori del trasporto pubblico nelle adeguate sedi istituzionali, in sede nazionale e internazionale. Inoltre, l’associazione svolge azioni di sostegno a favore della mobilità collettiva e sostenibile.

E ancora, Asstra promuove e sostiene ogni attività finalizzata allo sviluppo delle imprese associate tenendo in grande considerazione i valori ambientali, sociali ed economici della mobilità collettiva e della sua centralità per lo sviluppo del Paese.

L’associazione datoriale, infine, tutela gli interessi delle aziende associate fornendo assistenza tecnica in ambito legale, sindacale, economico, amministrativo, fiscale e delle innovazioni tecnologiche.

 

(Nella foto in allegato, il presidente del Ctp, Francesco Tacente, mentre riceve le congratulazioni per l’incarico ricevuto da Matteo Colamussi, presidente di Asstra Puglia e Basilicata).

Comments are closed.