SERIE C, COLPO GROSSO DELLA VIRTUS FRANCAVILLA: UMILIATA LA CAPOLISTA BARI

Tre gol degli "Imperiali" nel derby: Ekuban, Caporale e Ventola

1.071

Una vittoria “storica” quella messa a segno dalla Virtus Francavilla contro la capolista Bari all’Arena Nuovarredo: 3-0 con gol di Ekuban, Caporale e Ventola. Una vittoria che segna il riscatto della squadra del “patron” Antonio Magrì dopo la sconfitta rimediata a Palermo, una vittoria che riscalda l’ambiente tutto.

Sabato la trasferta  a Pagani, in Campania, mentre il Bari riceverà l’altra delusa di giornata, il Catanzaro, sconfitto in casa dal Monopoli.

Ma ecco il resoconto del match nel servizio di tuttocalciopuglia.com

——–

La Virtus Francavilla rialza la testa, gonfia il petto e condanna alla prima sconfitta in campionato la corazzata e capolista Bari. Una partita a senso unico, in cui sono i biancazzurri a dominare la scena: la formazione di Mignani crolla sotto i colpi di Ekuban, Caporale e Ventola, 3-0 il finale.

IL PRIMO TEMPO. Al 7’ sblocca il punteggio la Virtus Francavilla: Ingrosso spinge sulla sinistra, arriva sulla trequarti e mette un traversone basso in area dalla sinistra per Ekuban, che sotto porta mette lo zampino e porta avanti i biancazzurri. Al 26’ arriva il raddoppio della Virtus: un gol pazzesco, arrivato dopo una cavalcata impressionante palla al piede di Caporale, e speciale perché porta la firma di un leccese doc come il numero ventuno biancazzurro. Al 28’ cambio obbligato nel Bari: dentro Celiento, fuori Di Cesare in barella, rimasto a terra dopo la rete del 2-0. Al 34’ timida reazione del Bari, che arriva alla conclusione dopo un’azione confusa e fortuita: la Virtus chiede un fallo, l’arbitro non fischia e il pallone termina fuori. Al 40’ altra grande occasione da rete per i padroni di casa: Ventola prende la mira dai trenta metri e tenta il tiro al giro verso il secondo palo, Frattali vola e allunga sopra la traversa. Al 46’ D’Errico ci prova direttamente dalla bandierina: il tiro-cross del talentuoso centrocampista, però, viene smanacciato da Milli.

LA RIPRESA. Parte forte nella ripresa il Bari: subito incursione per vie centrali, con Botta che smorza la conclusione dal limite dell’area, favorendo l’uscita di Milli. Non si fa attendere la risposta del Francavilla, che al 48’ sfiora la terza rete con il colpo di testa di Ekuban che termina di poco a lato. Al 50’ pericolo per i padroni di casa: Antenucci s’incunea in area di rigore, poi Botta perde l’attimo per concludere e si accontenta del calcio d’angolo. I minuti passano con il Bari che gestisce il pallone, ma che non riesce a trovare varchi negli ultimi trenta metri. Fuori Antenucci al 67’ e dentro Paponi, fuori D’Errico e dentro Simeri: biancorossi a trazione anteriore. Al 70’ arriva il terzo gol della Virtus Francavilla: pallone in area dalla destra di Pierno, che trova Ventola tutto solo in area e per l’ex di turno è un gioco da ragazzi trafiggere con un tiro deciso e potente Frattali. Al 75’ tiro a giro di Botta da fuori, che termina di un soffio alla sinistra della porta difesa da Milli. Al 78′ occasionissima per Simeri: l’attaccante, a pochi passi da Milli, spara a salve con il corpo all’indietro e non inquadra clamorosamente la porta. Nel primo dei sei minuti di recupero, Citro colpisce il palo. Nel finale succede poco e nulla, al triplice fischio di Maggio esplode la festa biancazzurra.

Comments are closed.