SAN GIORGIO JONICO, LE PROMESSE DELL’ASL

Si è tenuta una assemblea pubblica con la partecipazione del commissario straordinario Rossi

1.763

“Son venuto a San Giorgio Ionico per fare una chiacchierata con voi”: parole di Stefano Rossi, commissario straordinario dell’Asl di Taranto, ospite del sindaco di San Giorgio Jonico Mino Fabbiano presso la sala consiliare municipale. Rossi ha tracciato un profilo generale della organizzazione sanitaria regionale, secondo quanto previsto dalle nuove e vigenti disposizioni . La nuova normativa ridimensiona le strutture ospedaliere generaliste, per avviare molte delle stesse ad un percorso di ristrutturazione/ specializzazione che – afferma Rossi – “non comporterà, come spesso è erroneamente percepito, la chiusura delle stesse, poiché la parola chiave del nuovo sistema è riconversione”.
“Le strutture ospedaliere – ha spiegato – saranno avviate ad un procedimento di ristrutturazione interna che  consentirà l’erogazione di servizi sanitari specifici e congrui a soddisfare le esigenze del territorio; ciò contribuirà  a rendere più variegato e completo il quadro delle prestazioni  sanitarie erogabili,  permettendo al contempo  una ottimale ripartizione delle risorse economiche destinate al settore  sanitario”. Tutte inoltre, saranno dotate del servizio 118, il quale avrà il compito di accompagnare i pazienti presso i presidi  sanitari che di volta in volta risulteranno essere i  più idonei  al caso di specie.  Stefano Rossi aggiunge: “La normativa prevede che le strutture di pronto soccorso debbano essere ubicate solo laddove l ospedale che le ospiti sia dotato delle quattro discipline base indispensabili a supportarle”.

Alla chiacchierata ha preso parte anche la  dott.ssa Ronzino, direttore del distretto socio sanitario 6 dell’Asl di Taranto che afferma: “Non è necessario rincorrere un pronto soccorso, è invece fondamentale attuare un sistema sanitario ed assistenziale moderno e specializzato” . Durante la conversazione è emersa una bella notizia per i cittadini di San Giorgio Jonico: il sindaco Mino Fabbiano e la dott.ssa Farilla, cardiologa, hanno ribadito che l’amministrazione comunale ha ceduto in comodato d uso alla Asl di Taranto l’immobile del poliambulatorio sanitario in piazza Kennedy per realizzare il presidio sanitario  previsto dal protocollo d’intesa  sottoscritto tra le parti  qualche mese fa. A breve anche  la riapertura del laboratorio vaccinale per il quale l’amministrazione Fabbiano ha fornito alla Asl di Taranto  un immobile di proprietà comunale opportunamente ristrutturato, affinché anche il servizio (sospeso dalla Asl per cause non addebitabili all’amministrazione) possa essere restituito alla comunità.

cittadini di San Giorgio attendono, adesso, che l’Asl mantenga gli impegni presi. (Laura Milano)

Comments are closed.