“RICATTI” SESSUALI, ESTORSIONE E ATTI PERSECUTORI, VITTIMA UN COMMERCIANTE

Tre arresti eseguiti dai carabinieri della stazione di Laterza

271

La scorsa notte – tra il 16 e il 17 novembre 2022, a Laterza (Taranto), i carabinieri della locale Stazione, coadiuvati nella fase esecutiva da ulteriore personale della Compagnia Carabinieri di Castellaneta, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, traevano in arresto tre trentenni del posto, ritenuti responsabili, in concorso, di estorsione, atti persecutori ed illecita diffusione di immagini a contenuti sessualmente espliciti, a danno di un commerciante del posto, che per quasi un anno avrebbe subito le condotte delittuose da parte dei tre uomini.

L’ attività investigativa è iniziata alcuni giorni fa, allorquando la vittima si è rivolta ai militari della Stazione di Laterza asserendo si essere esasperata ed intimorita da continue minacce, molestie, vessazioni e ricatti, da parte dei tre uomini che lo avrebbero anche obbligato a consegnare loro della merce di valore, che il commerciante era costretta a sottrarre dal proprio negozio.

Le indagini hanno avuto un rapidissimo sviluppo, permettendo, già il 14 novembre scorso, di arrestare in flagranza di reato uno dei tre uomini, bloccato dai militari proprio all’interno del negozio della vittima e, pochi giorni dopo, di identificare gli altri due soggetti che, in concorso con quello arrestato, avrebbero commesso i reati ipotizzati.

I suddetti avrebbero anche estorto alla vittima la password del suo profilo “facebook” inviando da questo messaggi compromettenti la sua reputazione.

L’Autorità Giudiziaria di Taranto, alla luce degli elementi raccolti, emetteva un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti delle tre persone che, fatta salva la presunzione di innocenza,   venivano sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni. 

 

Comments are closed.