REGATA VELICA BRINDISI-CORFU’, GIA’ ISCRITTE 83 IMBARCAZIONI

Presentata la 35^ edizione. Il sostegno di Regione, Sanofi e Banca Popolare Pugliese

146

La città di Brindisi si appresta a vivere il primo significativo evento che sancisce la ripresa delle attività sportive legate al mare dopo la lunga pausa dettata dall’emergenza sanitaria.

Domenica 13 giugno, alle ore 11.00, è prevista la partenza della regata velica internazionale Sanofi Cup Brindisi-Corfu, una tra le più importanti che si svolgono nel Mediterraneo, con 104 miglia da percorrere dal porto di Brindisi a quello di Kassiopi, nell’isola di Corfu. Siamo alla 35esima edizione.

Sabato 29 maggio, nei locali del porto turistico “Marina di Brindisi”, si è svolta la conferenza stampa di presentazione che ha visto la partecipazione delle massime autorità civili e militari del territorio, oltre che dei rappresentanti della Federazione Italiana Vela.

“Colgo l’occasione – ha affermato il Presidente del Circolo della Vela di Brindisi Fabrizio Maltinti – per rivolgere un ringraziamento alla Regione Puglia, al Comune ed alla Provincia di Brindisi ed all’Autorità di Sistema Portuale per aver voluto confermare la vicinanza a questo evento sportivo concedendo il patrocinio. Così come ringrazio il ‘title sponsor’ Sanofi ed il ‘main sponsor’ Banca Popolare Pugliese per aver voluto supportare la regata alla sua ripartenza dopo un anno di sosta determinato dalla pandemia.

Ad oggi, abbiamo già raggiunto il numero – destinato a salire nelle prossime ore – di 83 imbarcazioni iscritte (75 monoscafi e 8 multiscafi). Il che rappresenta un risultato impensabile solo qualche settimana addietro, quando le condizioni sanitarie del paese non consentivano di fare previsioni sullo svolgimento della regata.

E’ l’ennesima dimostrazione del valore che la nostra regata ha assunto a livello internazionale, sia dal punto di vista sportivo che come occasione per tornare a veleggiare nello spettacolare specchio di mare del basso Adriatico. Proprio la Sanofi Cup Brindisi-Corfu, peraltro, è una delle prime regate che si svolgono nel bacino del Mediterraneo dopo una pausa durata più di un anno”.

Nel corso della conferenza stampa è stato confermato il briefing, per gli equipaggi, di domenica 13 giugno, alle ore 8.30, presso i locali della segreteria di regata, sul lungomare Regina Margherita.

“Sostenere questa manifestazione così profondamente legata alla città e al territorio ci rende particolarmente orgogliosi. Siamo presenti a Brindisi da più di cinquanta anni e il contesto internazionale di questa storica regata ci permette di amplificare il nostro messaggio di sensibilizzazione rispetto a forme di tumore della pelle poco conosciute ma aggressive specie per chi opera o lavora al sole senza le dovute protezioni”, dichiara Marcello Cattani, Presidente e Amministratore Delegato di Sanofi. “In Sanofi cerchiamo nuove strade per combattere malattie croniche, complesse e rare. Focalizziamo le nostre energie nella ricerca di terapie innovative che possano rappresentare una concreta speranza per i pazienti. Sono loro ad ispirare la nostra ricerca e a renderci pionieri della medicina del futuro”.

“E’ con rinnovato entusiasmo che ci troviamo ad accompagnare, anche quest’anno, la regata, un evento sportivo che mette in rilievo  i valori e  le  risorse naturali della nostra terra”  – ha detto il Vice Direttore Generale della Banca Popolare Pugliese, dottoressa Cosima Cucugliato, intervenendo alla presentazione della Regata – La Banca Popolare Pugliese continua ad essere accanto al Circolo della Vela di Brindisi e agli Enti territoriali a sostegno della migliore riuscita di questa nuova edizione, nella convinzione che la manifestazione, dopo la pandemia, possa essere simbolo e occasione di ripresa per le due sponde di questo mare e per le terre che esso bagna, che vogliono tornare ad essere centrali nello sviluppo turistico ed economico in generale per tutto il Mediterraneo. E una banca del territorio come la nostra non può che agevolare questa voglia di riscatto che viene dagli organizzatori e dai concorrenti della storica regata che porta in giro per il mondo il nome della Puglia migliore”.

Comments are closed.