“QUANDO C’E’ LA SALUTE”, NOZIONI E ANEDDOTI SULLA MEDICINA

Michele Mirabella a Taranto per presentare il suo ultimo libro

388
Di Paolo ARRIVO

 

Quando ti passa accanto, aspettati una pacca sulla spalla. Un gesto di amicizia. Perché Michele Mirabella è questo. Puoi trovarlo in libreria, sui giornali, nelle aule universitarie, negli studi televisivi; in teatro, alla radio, sui set del cinema. Multiforme ma mai onnipresente. Ha la battuta pronta, l’ironia, la simpatia; l’amore per la conoscenza e per la lingua, scambiata per pedanteria, saccenza (o si dice saccenteria?). Amato da chi sceglie la buona televisione, che esiste ancora vivaddio, è stato tra gli ideatori del noto programma di Rai3 “Elisir”. Per l’impegno profuso in tante iniziative ha già ricevuto la Laurea honoris causa in Medicina e Chirurgia. I riconoscimenti che deve preferire nascono dal contatto con il pubblico: indosserà la veste di scrittore questa sera a Taranto per presentare il suo ultimo libro “Quando c’è la salute – storie vere o supposte: curiosità, miti e dicerie della medicina” (Rai Libri, pp. 272, euro 18.00). L’incontro avrà luogo all’ex ospedale vecchio padiglione Ss Crocifisso Dipartimento salute mentale, sala convegni. Oltre all’autore bitontino interverranno il nostro direttore Leo Spalluto, la giornalista e scrittrice Alessandra Macchitella, lo psicologo Giancarlo Magno. L’evento è organizzato da Rai Libri e Mondadori Bookstore di via De Cesare. Ingresso libero, start alle ore 18.00.

 

Storie vere o supposte: curiosità, miti e dicerie della medicina

Il libro guarda alla correlazione tra storia e medicina. Pubblicato nel 2019, sottolinea l’abitudine di separare la malattia dalla vita. E quindi la medicina. Senza alcuna pretesa di tipo storico o scientifico – si legge nel volume – questo libro è nel suo insieme un compendio leggero di informazioni, miti, curiosità, modi di dire, dicerie, pettegolezzi e illazioni che circondano la storia della medicina, una sorta di dietro le quinte medico-sanitario di eventi, scoperti e personaggi antichi e moderni in cui il lettore potrà scoprire verità o supposte tali, col sorriso sulle labbra.

Comments are closed.