PORTO DI TARANTO , L’AUTHORITY DICE SI’ A YILPORT

La decisione diventerà operativa solo dopo l'udienza del Tar di domani

815

(AGI) – Taranto, 20 nov. -Il comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ionio, che fa capo al porto di Taranto, oggi ha deliberato di accogliere la domanda presentata dalla compagnia turca Yilport per l’uso della banchina del molo polisettoriale con esclusione della calata cinque e delle aree retrostanti. Il via libera del comitato di gestione arriva dopo quello espresso dalla commissione interna permanente e tiene conto della rilevanza dell’offerta, del rilievo del proponente e degli sviluppi che può determinare per il rilancio del porto di Taranto. L’ok del comitato arriva 24 ore prima dell’udienza, in aggiornamento, al Tar di Lecce, che domani è chiamato a decidere se accogliere o meno l’istanza presentata dal consorzio Set contro gli atti dell’Authority a favore di Yilport. Questo perché anche Set in precedenza aveva manifestato interesse, attraverso una richiesta di concessione, per lo stesso molo polisettoriale ma, a fronte della proposta di Yilport, l’Autorità portuale di Taranto ha ritenuto di dover stoppare sia Set (Southgate Europe Terminal) che gli altri pretendenti all’infrastruttura tra cui la società tarantina Italcave. L’udienza al Tar di Lecce di domani è l’aggiornamento di quella del 24 ottobre scorso, saltata per un difetto di notifica. Prima di dare seguito operativo alla decisione odierna, l’Authority attenderà comunque l’esito del giudizio al Tar. (AGI)

Comments are closed.