POLIZIA, IL BILANCIO DEI CONTROLLI NATALIZI

TUTTI GLI ARRESTI E LE SANZIONI

61

Intensa l’attività della Polizia di Stato nei giorni nelle festività natalizie.

Il personale delle Volanti, della Divisione di Polizia Amministrativa e dei Commissariati distaccati ha proceduto a numerosi controlli nei confronti di esercizi commerciali e circoli privati con particolare attenzione al rispetto delle norme anti-covid.

Oltre 100 posti di controllo nel Capoluogo, dal Quartiere Borgo alle zone periferiche dei Tamburi e Paolo VI e Talsano.

Più di 750 persone identificate e 300 mezzi controllati, 87 sono state le contravvenzioni elevate per infrazioni al Codice della Strada, e 59 i veicoli posti sotto sequestro e/o a fermo amministrativo, sette le carte di circolazione ritirate.

Un giovane pregiudicato tarantino è stato sanzionato perché trovato alla guida di un SUV pur avendo la patente revocata.

Nei controlli ai circoli privati ed agli esercizi commerciali il personale della Polizia Amministrativa ha riscontrato numerose violazioni alle norme imposte dal vigente DPCM.

Nel centro cittadino, in pieno giorno, all’interno di un club privato sono state identificate ben 9 persone a bere in compagnia ed a scambiarsi gli auguri per il nuovo anno. Tutti i presenti, che al momento del controllo non nascondevano affatto il fastidio provocato dal controllo, sono stati sanzionati per le violazioni alle norme anticovid. Al presidente del circolo inoltre è stata elevata la sanzione per mancanza della relativa licenza per la somministrazione di alimenti e bevande.

Un bar del centro cittadino è stato chiuso per cinque giorni perché svolgeva la sua attività in violazione delle norme anti- Covid.

Particolare attenzione anche al contrasto dei parcheggiatori abusivi nei confronti dei quali il Questore di Taranto dr. Giuseppe Bellassai ha emesso ben sette provvedimenti di DASPO Urbano.

Altre due persone residenti nella provincia jonica, già destinatarie del medesimo provvedimento, sono state identificate nel centro città e denunciate dal personale del Commissariato Borgo per inosservanza della misura di polizia.

Comments are closed.