PERRINI: “PIU’ RISORSE PER IL DISSESTO IDROGEOLOGICO”

L'ALLARME DEL CONSIGLIERE REGIONALE

90

“Nella prossima legge di bilancio bisognerà tenere conto del problema relativo al dissesto idrogeologico, affinché vengano destinate più risorse che siano dedicate, in particolar modo, alla pulizia dei canali e dei boschi”. Lo afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini, che annuncia la presentazione di un emendamento a riguardo. “In tal senso è opportuno sapere se l’assessore all’Assetto del territorio, Maraschio, è in contatto con i Comuni che stanno lavorando sui Pug per sapere se questi stanno prestando le dovute attenzioni al tema del dissesto idrogeologico dei territori di loro competenza, specie per quel che riguarda il rilascio delle concessioni edilizie. Perché sia la Regione Puglia che i Comuni sono ormai chiamati ad attualizzare i piani relativi al contrasto del dissesto idrogeologico e ad aumentare i controlli in modo capillare. Il clima sta cambiando repentinamente, le condizioni metereologiche ci mettono di fronte sistematicamente di fronte a eventi avversi di violenta portata, inimmaginabili fino a qualche anno fa, ma con i quali, ormai, dobbiamo imparare a convivere. La prevenzione, quindi, è fondamentale per evitare catastrofi che possano mietere vite umane e provocare ingenti danni. Intervenire sui territori pugliesi a rischio e farlo con stanziamenti di risorse congrui alla soluzione dei problemi è un atto dovuto che la Regione deve porre in essere con celerità. In tal senso, chiedo che si presti attenzione anche alla provincia di Taranto. Perché se è vero che, da un lato, ci sono territori pugliesi dal conclamato dissesto idrogeologico, è altrettanto opportuno non sottovalutare né tralasciare nessun aspetto di rischio anche in quei territori dove, in caso di fenomeni metereologici disastrosi, si potrebbero verificare danni catastrofici”, conclude Perrini.

Comments are closed.