OSTUNI: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UN PRESUNTO SPACCIATORE

Cocaina in tasca e a casa, nella "rete" degli agenti finisce un 63enne

302
Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli disposti dal Questore Annino GARGANO, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni ha portato a termine mirati servizi di osservazione e controllo con particolare riguardo alle aree notoriamente luogo di aggregazione di giovani.
Nei giorni scorsi, personale di quel Commissariato di P.S. notava M.F., classe ’59, persona già nota all’ufficio per i suoi precedenti penali specifici in materia di sostanza stupefacente, che si muoveva con fare sospetto nei pressi della biblioteca comunale con al guinzaglio il suo cane e decideva quindi di fermarlo per un controllo; alla vista dei poliziotti, l’uomo cercava in tutta fretta di disfarsi di un involucro custodito nella tasca del giubbino, gettandolo in terra. Recuperato l’incarto, a forma di cipollotto , lo stesso conteneva all’interno sostanza stupefacente del tipo
cocaina, meglio quantificata in circa gr. 24. Approfondito il controllo presso l’abitazione, si rinvenivano ulteriori 2
dosi a forma di birilli confezionati in una busta in cellophane termosaldata all’estremità di colore giallo-verde per ulteriori gr. 0,50. Verosimilmente, lo stupefacente, se non fosse stato sequestrato, sarebbe stato immesso sul mercato dello spaccio in occasione dei ponti del 25 aprile e del 1°maggio.
Di tutta l’attività espletata veniva notiziato il P.M. di turno il quale, preso atto delle evidenze emerse, disponeva la sottoposizione di M.F. agli arresti domiciliari.

Comments are closed.