OSTUNI, DROGA E MATERIALE ESPLODENTE: ARRESTATI PADRE E FIGLIO

"Blitz" dei finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziario

120

Nei giorni scorsi, i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Brindisi, all’esito di mirati servizi di controllo del territorio – intensificati anche in occasione di questo fine anno – hanno eseguito una perquisizione domiciliare, unitamente alle unità cinofile del Corpo, presso le abitazioni contigue di due pregiudicati di Ostuni (padre e figlio).

L’attività ha permesso di rinvenire:

  • nell’abitazione di uno dei soggetti, 13 grammi di cocaina confezionata in dosi ed un bilancino di precisione;
  • all’interno del bagaglio dell’autovettura in uso all’altro indagato, 2 pericolosi manufatti esplosivi del peso complessivo di oltre 1 chilogrammo.

I due responsabili sono stati tratti in arresto ed associati presso la Casa Circondariale di Brindisi, mentre l’esplosivo è stato fatto brillare, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dal Nucleo Artificieri e Antisabotaggio della Questura di Brindisi, in una cava in San Vito dei Normanni.

 

 

Comments are closed.