ORCHESTRA MAGNA GRECIA, MARCIANO’ NUOVO DIRETTORE

"HO ACCOLTO LA NOMINA CON GRANDE ENTUSIASMO"

185

E’ il M° Gianluca Marcianò il nuovo Direttore principale dell’Orchestra della Magna Grecia. In questi ultimi mesi, aveva già seguito e diretto personalmente numerosi progetti musicali e concerti a firma della stessa ICO. Piero Romano, Direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia, è particolarmente felice del ruolo accettato entusiasticamente dal nuovo Direttore principale: «Oggi sono felice, lavorando gomito a gomito con Gianluca Marcianò, abbiamo avuto la netta sensazione che insieme potessimo scrivere pagine importanti per il futuro dell’Orchestra Magna Grecia. Questo incarico, accettato da Gianluca Marcianò con grande entusiasmo, non mancherà di suggellare nuovi grandi progetti, immediati e futuri. È il primo importante regalo che l’Orchestra Magna Grecia si fa per i suoi trent’anni di attività».

 

IL MAESTRO GIANLUCA MARCIANO’, SUBITO AFFASCINATO

«Sono lusingato per l’incarico di Direttore principale assegnatomi dall’Orchestra della Magna Grecia – dichiara il M° Gianluca Marcianò – un ruolo di grande prestigio che ricoprirò con grande impegno. A tale proposito, ringrazio tutti i musicisti con i quali si è subito stabilito grande affetto e stima, elementi necessari per raggiungere insieme obiettivi sempre più prestigiosi. Sin dalle prime volte che ho lavorato con l’Orchestra Magna Grecia, si è subito sviluppata una grande intesa musicale».

«Un sentito ringraziamento – conclude il M° Marcianò – anche al Direttore artistico, Piero Romano e a tutto il direttivo. Con l’Orchestra sono pronto a svolgere un grandissimo lavoro, tour internazionali e grandi concerti, con repertori diversi, un patrimonio che rappresenta il segreto dell’Orchestra della Magna Grecia, che spazia dal classico al pop con grande professionalità, qualità dalle quali sono stato letteralmente affascinato».

Lodato dal Sunday Times “per la sua direzione immancabilmente teatrale e idiomatica”, Gianluca Marcianò debutta nel 2007 al Teatro dell’Opera di Zagabria. Ha diretto numerose orchestre internazionali (Oviedo, English National Opera, Grange Park Opera, Scottish Opera, Opera North e Longborough Opera Festival, Minsk, Ljubjana) e opere (Traviata, Tosca, Rigoletto, Le nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan Tutte, Nabucco, Madama Butterfly). Ha lavorato con molti grandi cantanti e strumentisti, e diretto, fra le altre, Royal Philharmonic Orchestra, English Chamber Orchestra, Tokyo New City Orchestra, Moscow City Russian Philharmonic, BBC Concert Orchestra, World Orchestra, Voivodina Symphony Orchestra. Ultima incisione, l’album “Momento Immobile” per Rubicon Classics, con il soprano Venera Gimadieva e la Hallé Orchestra.

 

CON IL M° LUIGI PIOVANO, ANNI IMPORTANTI

Al M° Luigi Piovano, già Direttore musicale e Direttore principale dell’Orchestra Magna Grecia, l’ICO Magna Grecia assegna il ruolo di Direttore emerito. Decine di concerti e progetti realizzati in questi anni, il M° Piovano continuerà ad essere uno dei riferimenti nella realizzazione delle prossime stagioni musicali. «Sono stati anni molto importanti tanto per l’Orchestra – dichiara il M° Luigi Piovano – quanto per la mia formazione professionale: insieme abbiamo realizzato un grande repertorio orchestrale, progetti straordinari su Brahms e Tchaikovsky, con solisti venuti da tutto il mondo. Premi e riconoscimenti importanti, punti a nostro favore messi a segno insieme alla Direzione artistica del M° Piero Romano: sono risultati che resteranno negli annali dell’Orchestra. Senza contare tournée e registrazioni come la “Trilogia del mare”, opera contemporanea che è valsa il Premio Abbiati».

«Anni ricchi di soddisfazione – prosegue il M° Piovano – nonostante le difficoltà provocate dal covid, una sciagura dalla quale insieme siamo usciti vittoriosi. Sono soddisfatto della mia attività, a suggello della quale l’Orchestra ha inteso assegnarmi il ruolo di Direttore emerito. Un impegno che mi inorgoglisce e con il quale sarò attivo al loro fianco».

Comments are closed.