NON PAGA IL BIGLIETTO E PRENDE A PUGNI L’AUTISTA DEL CTP

I sindacato denunciano l'episodio avvenuto sulla corsa Taranto-Massafra

96

Nuova aggressione ai danni di un conducente dei bus del CTP.

Ancora una volta – scrivono i sindacati –  assistiamo ad un’aggressione nei confronti di un operatore di esercizio (autista), questa volta dell’azienda CTP di Taranto, mentre svolgeva la corsa delle ore 10.20 da Taranto per Massafra. Un passeggero quando l’autista, svolgendo il proprio regolare lavoro chiedeva il titolo di viaggio, ha pensato bene di risolvere la questione aggredendolo prima verbalmente e poi passando alle vie di fatto, cioè colpendo il malcapitato con pugni e calci. Solo la scaltrezza dell’autista ha evitato il peggio, giacché svincolandosi dalla colluttazione ha chiamato le forze dell’ordine le quali intervenendo conducevano via l’aggressore. Il dipendente del CTP è stato soccorso dal 118 e refertato presso l’ospedale di Martina Franca dove gli hanno riconosciuto una prognosi di 7 giorni.
Le Segreterie Aziendali del CTP S.p.A. Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Faisa-Cisal hanno da tempo denunciato alle forze dell’ordine la mancanza di sicurezza sulla linea Taranto – Massafra e viceversa. Necessita un intervento deciso e perentorio per garantire ai conducenti di operare in tranquillità e ai passeggeri di viaggiare in sicurezza. Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Faisa-Cisal esprimendo la propria vicinanza al collega auspicano che istituzioni e Organi Competenti intervengano risolutamentem al fine di scongiurare altri episodi analoghi .

Le Segreterie Aziendali del CTP di Taranto

FILT- CGIL
FIT- CISL
UILTRASPORTI
FAISA- CISAL
C. Carone* C. Cuscela* G. Fiorenza* A. Izzo*

Comments are closed.