NAS, SOSPESA ATTIVITA’ NOTO RISTORANTE

L'ISPEZIONE DEI CARABINIERI. A MARTINA CARNI SEQUESTRATE AL SUPERMERCATO

908

I Carabinieri del N.A.S. di Taranto nell’ambito dei controlli eseguiti nei vari settori della Specialità ed in particolare finalizzati a prevenire e reprimere illeciti nella ristorazione, hanno eseguito attività ispettiva congiunta con personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione della Asl tarantina presso un noto ristorante della provincia di Taranto.

Nel corso dell’ispezione sono state accertate gravi carenze igienico-sanitarie strutturali dovute alla mancanza di opere di pulizia e manutenzione ordinaria e straordinaria in violazione alle normative specifiche del settore (Reg. CE n. 852/2004), determinando quindi la non corretta prassi igienico-sanitaria così come previsto dal manuale di autocontrollo alimentare (HACCP).

Il Direttore del SIAN della ASL di Taranto, opportunamente informato, ha disposto la sospensione dell’attività di ristorazione fino all’eliminazione delle criticità riscontrate.

Il valore della struttura si aggira intorno a 500.000,00 euro. Al legale responsabile è stata contestata la violazione amministrativa pari ad euro 1.000,00.

Infine i Carabinieri del NAS di Taranto nell’ambito controlli finalizzati alla tutela del consumatore, in Martina Franca (TA), presso un supermercato, hanno sottoposto a sequestro amministrativo kg.25 di carni non sottoposti al piano della tracciabilità (provenienza, etichettatura, luogo di produzione ecc.). È stato evitato che gli alimenti fossero commercializzati in maniera non conforme alle normative di settore. È stata contestata la violazione amministrativa pari ad euro 1.500,00.

In entrambi i casi, i titolari sono stati segnalati all’Autorità amministrativa competente.

Comments are closed.