MARINA CONSEGNA AL COMUNE TERRENI PER DEPOSITO BRT E STADIO DEL NUOTO

FIRMATO IL PASSAGGIO TEMPORANEO

202

Nuovo importante passaggio nell’ambito dell’iter che porterà alla realizzazione dello Stadio del Nuoto, una delle infrastrutture più innovative che ospiterà i prossimi Giochi del Mediterraneo, e del parcheggio di interscambio progettato per la linea BRT. La formalizzazione della consegna al Comune da parte della Marina Militare con la presenza dell’Agenzia del Demanio delle aree sui cui sorgeranno queste due grandi opere si è registrata nel tardo pomeriggio di ieri. Il verbale che ha sancito il trasferimento dei terreni è stato firmato, a Palazzo di Città, dagli ufficiali del Comando Marittimo SUD, capitano di vascello Valter Russo, e della Direzione del Genio Militare per la Marina, capitano di vascello, Teodoro Nicolazzo; dall’ingegner Massimo D’Andria, per la Direzione Regionale Puglia e Basilicata del Demanio; dalla Direzione Patrimonio e Demanio Politiche Abitative del Comune di Taranto, Alessandro De Roma, e dall’assessore al ramo, Marcello Murgia.

Il terreno su cui sarà realizzato il deposito dei mezzi BRT è quello ubicato lungo via Acton e via Enrico Millo, nei pressi di “Maricentro”; mentre lo Stadio del Nuoto, che comprenderà due piscine olimpioniche da 50 metri, una coperta e l’altra scoperta, sorgerà nell’area della Torre d’Ayala, in viale Virgilio, sul Mar Grande.

Oltre a confermare il grande legame che la nostra città ha con la Marina Militare, che il sindaco Melucci ha inteso ringraziare per essersi dimostrata ancora una volta pienamente disponibile ed attenta alle esigenze del territorio, il documento siglato quest’oggi consente al Comune di assumere la titolarità temporanea delle aree e di procedere all’avvio delle procedure necessarie alla realizzazione di due opere che incideranno positivamente sia dal punto di vista delle mobilità, sia da quello dell’impiantistica sportiva.

Comments are closed.