LATITANTE DAL 2012 RITROVATO A MARTINA

Un albanese di 35 anni era gia stato espulso dal territorio nazionale

609

Nei giorni scorsi il Commissariato di Martina Franca, impegnato nei servizi di controllo del territorio nel centro storico, congiuntamente al Reparto Prevenzione Crimine di Bari, ha sottoposto a controlli un uomo che, alla vista del personale in divisa, tentava di dileguarsi per le strette viuzze del centro.

Dopo un breve inseguimento, l’uomo è stato identificato per un cittadino albanese di 35 anni che aveva al seguito il suo passaporto personale, ma era privo di qualsiasi titolo che legittimasse la sua presenza sul territorio nazionale.

Dagli accertamenti svolti presso il Commissariato, si è potuto accertare che l’uomo, nel 2012, dopo un periodo di latitanza, è stato ristretto per qualche tempo presso la Casa Circondariale e, all’atto della scarcerazione, è stato espulso dal territorio nazionale.

Dal suo rientro in Italia, si è trattenuto irregolarmente nel nostro Paese fino al rintraccio nel Comune di Martina Franca.

Dopo quanto accertato, il cittadino extracomunitario è stato attinto da un nuovo provvedimento di espulsione ad opera dell’Ufficio Immigrazione della Questura.

Sono in corso indagini per individuare chi ha favorito la clandestinità dell’albanese, dando ospitalità  in violazione della normativa vigente.

Comments are closed.