LA MARINA MILITARE CELEBRA IL 160ESIMO ANNIVERSARIO

Appuntamento giovedì 10 giugno al Castello Aragonese di Taranto

249

Giovedì 10 giugno 2021, presso la Piazza d’Armi del Castello Aragonese in Taranto, si svolgeranno le celebrazioni per la Giornata della Marina 2021 alla presenza dell’Ammiraglio Comandante Marittimo Sud, Ammiraglio di Divisione Salvatore Vitiello, dei titolari dei Comandi ed Enti dipendenti e delle rappresentanze del personale militare e civile in servizio nel pieno rispetto delle misure necessarie a contenere la diffusione del Covid-19.

In occasione della giornata della Marina gli edifici saranno imbandierati di giorno e con illuminazione di gala dopo il tramonto; il Castello Aragonese sarà imbandierato di giorno con cortine tricolori e bandiere delle repubbliche marinare e illuminato di gala dopo il tramonto.

Tutte le unità navali della Base alzeranno a riva la gala di bandiere.

Una salva di 21 colpi a mezzogiorno verrà sparata dal Castello Aragonese e da una unità navale della seconda divisione navale.

La storia della Marina Militare costituisce un prezioso patrimonio di valori e tradizioni che ogni marinaio custodisce e trasmette nell’ordinaria quotidianità dello svolgimento del proprio servizio a protezione e a supporto della Nazione e dei suoi cittadini, garantendo come missione primaria la sicurezza dal mare e sul mare e svolgendo attività umanitarie ed emergenziali, di soccorso e assistenza medico-sanitaria.

Nel Mediterraneo con l’operazione Mare Sicuro per il controllo dei flussi migratori; nell’Oceano Indiano e nel Golfo di Guinea con la missione europea Atalanta e quella nazionale Gabinia per il contrasto alla pirateria. E ancora nel Golfo Persico, in Mar Rosso e nel Mar Artico, solo per citarne alcune, le attività della Marina non si sono mai fermate grazie all’impegno silente e costante di ufficiali, sottufficiali, graduati, marinai e del personale civile che assicurano sempre impegni istituzionali a livello nazionale e internazionale, contribuendo alla stabilità e alla sicurezza del Paese anche durante l’emergenza pandemica ancora in corso.

Proprio nelle attività di contrasto al COVID-19 la Marina Militare ha dato il suo contributo fornendo uomini e mezzi a supporto del Sistema nazionale di Protezione civile. Degli oltre 100.000 militari resi disponibili dalla Difesa dall’inizio dell’emergenza sanitaria COVID-19, ben 20.000 sono uomini e donne della Marina Militare. Il nostro personale specialistico è stato inviato in supporto al Servizio Sanitario nazionale, con un coinvolgimento che ha toccato punte di oltre 130 unità, tra medici, infermieri e tecnici sanitari, impiegate in diverse aree del paese.

Questa giornata di festa è dedicata alle donne e agli uomini altamente qualificati che formano l’equipaggio della Marina Militare e che con passione e orgoglio si dedicano ogni giorno al bene comune. La generosità e la carica umana con cui il personale della Forza Armata affronta ogni sfida non passano inosservate e diventano “esperienze” essenziali a completare, con addestramento e valori fondanti, il bagaglio professionale di ogni marinaio.

 

Comments are closed.