INQUINAMENTO, IL COMUNE NON ESCLUDE PROVVEDIMENTI DI FERMO

"Se dovesse emergere il perpetrarsi del rischio sanitario In ossequio al principio di massima precauzione". L'esito dell'incontro con una delegazione di manifestanti

673

A seguito del Presidio contro l’Inquinamento di stamattina, si è tenuto un incontro tra il Sindaco e una delegazione di manifestanti.

Questo l’esito dell’incontro, contenuto nella nota ufficiale di Palazzo di Città.

Nell’incontro che si è tenuto stamattina a Palazzo di Città tra il Sindaco, l’assessore Francesca Viggiano e una delegazione cittadina si è convenuto di tracciare la strada che porterà alla costruzione di un percorso condiviso di provvedimenti ed atti finalizzati ad una sempre maggior tutela della salute della cittadinanza come ad esempio: attivazione dell’Osservatorio sulla Salute, Viias, costituzione di un tavolo permanente di confronto, costituzione al Tar del Lazio nel giudizio di impugnazione del DPCM e la redazione di una Valutazione del danno sanitario.

Qualora dalle risultanze delle valutazioni richieste dai cittadini ricevuti e recepite dall’amministrazione dovesse emergere il perpetrarsi del rischio sanitario, il Sindaco si è impegnato a proseguire nella salvaguardia dei diritti dei cittadini attraverso ulteriori provvedimenti utili, senza alcuna preclusione, che confermino la comune volontà politica di tutela della salute.

Tra i citati provvedimenti, in ossequio al principio di massima precauzione, non si esclude l’eventualità di assumere provvedimenti di fermo degli impianti.

Taranto, 8 marzo 2019

Rinaldo Melucci
Francesca Viggiano
Rossana Sangineto – Piano Taranto
Leonardo La Porta
Sibilla Stefano
Chiara De Michele
Mattia Vanessa

Comments are closed.