IN GIRO CON UNA PISTOLA CLANDESTINA: ARRESTATO DAI CARABINIERI A TARANTO

Recuperate anche munizioni. Il blitz dopo un lungo pedinamento

498

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto hanno arrestato, nella flagranza dei reati di detenzione e porto illegale di arma clandestina e munizioni, Christian MIOLLA,

41enne tarantino, pluripregiudicato per rapina, estorsione e reati connessi con gli stupefacenti, commerciante di casse da sepoltura all’ingrosso.

I militari, avendo appreso notizia che il soggetto andasse in giro armato, hanno eseguito un vero e proprio pedinamento decidendo di sottoporlo a perquisizione personale d’iniziativa allorquando lo hanno notato  in atteggiamento sospetto nei pressi di questa piazza Castello. L’esito della perquisizione ha infatti avuto esito positivo in quanto il soggetto è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica, marca Mauser Werke modello Luger, calibro 7,65,  risultata clandestina, munita di caricatore monofilare contenente 5 cartucce calibro 7,65 “parabellum”.

La pistola, sottoposta a sequestro, verrà inviata al R.I.S. per gli accertamenti balistici finalizzati ad accertare se sia stata utilizzata per la commissione di altri reati.

Il 41enne, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Comments are closed.