IL SOTTOSEGRETARIO TURCO AL CONVEGNO DI STUDI SULLA MAGNA GRECIA

"A Taranto serve un brand unitario"

520

“La cultura, l’istruzione e la valorizzazione turistica dei territori sono al centro dell’agenda di Governo. Questi temi, dal valore aggiunto diffuso, sono un motore ‘verde’ dell’economia italiana perché capaci anche di produrre reddito e redistribuirlo, creando benessere eco-sostenibile”. Lo ha spiegato Mario Turco (M5S), sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla programmazione economica e agli investimenti, che oggi ha partecipato a Taranto all’inaugurazione del 59° Convegno Internazionale di Studi sulla Magna Grecia. Turco, portando i saluti del Presidente del consiglio, Giuseppe Conte, si è detto “onorato di rappresentare il Governo nella mia Taranto” e ha aggiunto che “la cultura, i beni archeologici, le testimonianze storiche, oltre a rappresentare arricchimento sociale, sono moltiplicatori di scambi non solo culturali, ma configurano vero capitale economico, in questo caso inesauribile, non imitabile e non riproducibile. Questa prospettiva deve essere adottata e potenziata anche nel Sud e soprattutto a Taranto, che ha necessità di ricostruire il suo futuro partendo proprio dalla sua identità storica, peraltro unica nel mondo”

“Nel nostro territorio – ha concluso il Sottosegretario – diverse sono state le proposte identitarie ma queste sono risultate scarsamente attrattive e prive di contenuto semantico. Credo che sia arrivato il momento di convergere tutti verso una visione unitaria. Dobbiamo lavorare su questo, senza pregiudizi e personalismi, con l’obiettivo di identificare Taranto in un solo brand, che non deve servire solo ai tarantini ma deve permetterci di essere riconosciuti a livello internazionale”.

Comments are closed.