“IL COMUNE FERMI LE ASSUNZIONI DI STAFF”

LA RICHIESTA DELL'OPPOSIZIONE

143

“L’amministrazione comunale di Taranto annulli in autotutela le assunzioni degli staffisti”.

E’ quanto chiedono in un documento depositato  presso l’ente civico, i consiglieri di opposizione, Francesco Cosa, Walter Musillo, Cosimo Festinante, Massimiliano Stellato, Carmela Casula, Giampaolo Vietri, Tiziana Toscano, Massimiliano Di Cuia, Salvatore Brisci, Francesco Battista, Massimo Battista e Luigi Abate.

Si tratta di una vera e propria diffida protocollata che chiede l’annullamento delle delibere di giunta comunale che riguardano proprio i 7 staffisti nominati dal Sindaco.

Non è possibile – dicono i consiglieri di opposizione – che il sindaco assuma ben sette staffisti spendendo in cinque anni un milione e duecentomila euro di risorse pubbliche, nonostante l’ente abbia all’interno e regolarmente assunti, dipendenti comunali qualificati alle strette dipendente del Gabinetto Sindaco.,

Oltre alle evidenti ragioni di opportunità economica, di fronte ad una crisi che attanaglia tutte le famiglie italiane e tarantine in particolare, riteniamo inoltre – precisano – che ci siano molti aspetti di legittimità e merito sui criteri di assunzioni effettuate anche con chiamata diretta.

I dodici consiglieri di opposizione chiedono dunque l’annullamento dell’atto, riservandosi in caso contrario altre azioni.

Attendiamo che il sindaco si ravveda e annulli quelle assunzioni entro dieci giorni – dicono – in caso contrario agiremo nelle sedi competenti, inviando i documenti del caso a tutti gli organi di controllo regionali e nazionali.

I consiglieri di opposizione al Comune di Taranto

Francesco COSA

Walter MUSILLO

Cosimo FESTINANTE

Massimiliano STELLATO

Carmela CASULA

Giampaolo VIETRI

Tiziana TOSCANO

Massimiliano DI CUIA

Salvatore BRISCI

Francesco BATTISTA

Massimo BATTISTA

Luigi ABBATE

Comments are closed.