IL CENTRO POLIVALENTE ANZIANI DI TRAMONTONE NON SI FERMA

Sono nate le Chat Caffè per tenersi compagnia di mattina e al pomeriggio. Partito anche un corso di teatro

502

Il Centro Polivalente Anziani di Tramontone non si ferma, nonostante il coronavirus. E sbarca on line.

L’impossibilità di effettuare la quotidiana attività nei locali del CAS di Piazza Grassi 2 ha spinto la presidente dell’Associazione di Promozione Sociale “T.R.O.I.S.I. Project”, Maria Teresa Liuzzi, aggiudicataria del bando di gestione, a spostare su Internet parte delle attività ludico-creativo-culturali rivolte agli over 65.

«Assieme agli anziani del centro – racconta – ci siamo inventati i Chat Caffè. È un modo per “incontrarli” e vederli, anche se attraverso una webcam, per non farli sentire soli e per permettergli di mantenere una relazione con gli amici vecchi e nuovi. Questi incontri virtuali fanno bene a loro, ma fanno bene anche a noi operatori che riusciamo a dare uno scopo alle nostre giornate. Inoltre si intensificano i rapporti, il fatto di permettere agli altri di entrare nella propria casa, di far conoscere una parte del proprio mondo salda le relazioni».

Il racconto prosegue: «E’ un modo per monitorare anche il loro umore, per cercare di tenerli su di morale e per farlo abbiamo inventato anche un teatro a distanza. Lavoriamo su alcuni sketch che poi vengono montati con i video. Una delle difficoltà maggiori è rappresentata dall’uso della tecnologia, ma i nostri anziani hanno un gran voglia di imparare, anche perché hanno compreso che il loro smartphone è l’unico mezzo grazie al quale possono restare in contatto con il mondo esterno».

È una esperienza unica, anche sotto il profilo emotivo, evidenzia la presidente: «Si respira una grande umanità, una grande voglia di abbracciarsi, e di tornare alla socialità. Durante i nostri caffè si affrontano diversi argomenti, alcune volte si scivola inevitabilmente sul tema quarantena, ma spesso si parla di ricordi, ricette. Una signora mi ha detto: “Il laboratorio di teatro mi ha permesso di fare qualcosa insieme a mio marito e di riscoprirci come coppia, è stato bello”. Piccoli miracoli in tempo di Covid».

Il “Caffè in chat” si svolge tutti i giorni al mattino alle 11 e il pomeriggio alle 17.30. L’associazione “T.R.O.I.S.I. Project” ha fatto anche un passo in più: provvede alla spesa per alcuni anziani e gliela consegna a casa.

 

Comments are closed.