Medimex 2023

IL BASKET TARANTINO PIANGE DARIO MAGGI

Giocatore, allenatore, presidente, si è spento all'età di 83 anni

617

Il basket tarantino e l’intera città piangono Dario Maggi. Stamattina è venuto a mancare, all’età di 83 anni, uno dei condottieri più importanti della nostra palla a spicchi, nelle vesti prima di giocatore, poi di presidente e allenatore dello storico Cras, una storia che parte dalla palestra del Maria Pia, istituto di via Dante.

Come ricorda Wikipedia, fu nel 1961 che il professor Angelo Curci fondò il «CRAS» (acronimo di Centro Ricreativo Attività Sportive), cioè una polisportiva in cui le studentesse che si erano distinte nei campionati scolastici, potessero partecipare a varie discipline anche nel settore federale.

Nel giro di pochi anni il Cras cominciò a distinguersi soprattutto nel basket a livello nazionale, grazie soprattutto all’impegno dell’allenatore Dario Maggi: con lui alla guida il Cras vinse lo scudetto dei Giochi della Gioventù, il titolo nazionale Allieve e divenne uno dei punti di riferimento della pallacanestro femminile nazionale.

Degni di nota sono in particolare gli anni in cui il Cras venne allenato da Ciccio Vitti. Tra le atlete che hanno indossato la maglia della nazionale italiana, si ricordano Gemma Chiloiro e Claudia Balestrieri.

Sul finire degli anni ’60, il Cras centrò la promozione in serie B grazie alla fusione col gruppo Standa, ma nel 1969 retrocesse nella serie inferiore. Nel 1973 sfiora la promozione in serie A, mentre nel 1975, dopo aver vinto la prima fase del campionato di serie B con un gruppo di giocatrici al di sotto dei 18 anni, si classifica al secondo posto negli spareggi per il massimo campionato.

Agli anni ’70 ed ’80 in cui venne sfiorata più volte la promozione nella massima serie, seguirono i lunghi periodi difficili e di stallo degli anni ’90. Con il ritiro di Dario Maggi, sul finire degli anni ’90 nasce la Taranto Cras Basket. Al termine della stagione 1999-2000 venne rilevato il titolo sportivo dalla Gragnano Basket, squadra che militava in serie A2.

Poi iniziò una nuova era, quella degli scudetti e delle Coppe, storia finita amaramente nel 2013. Storia che ebbe le sue fondamenta graize a lui, Dario Maggi.

Le solenni esequie si svolgeranno domani – 19 ottobre 2019 – alle 11 nella Chiesa della Madonna della Fiducia, in via Emilia.

Alla famiglia Maggi giungano le condoglianze della direzione e della redazione de LoJonio.it.

Comments are closed.