GRANDI EMOZIONI CON I DERBY DI PUGLIA: TUTTO IN DIRETTA SU ANTENNA SUD

Foggia-Taranto il clou. E a Francavilla arriva la capolista Bari.

267

Una domenica speciale per la serie C nell’undicesima giornata con due derby (Foggia-Taranto e Virtus Francavilla-Bari), una gara casalinga per l’Andria in cerca di riscatto (arriva la Turris) e una trasferta ostica (a Catanzaro) per il Monopoli. Il tutto (ma non solo la serie C) in diretta con Antenna Sud. Diretta per la gara Foggia-Taranto con la telecronaca di Gianni Sebastio e collegamenti con gli altri campi. Da non perdere, a partire dalle 14,30.

 

di Flavio INSALATA

Due derby e il Catanzaro per confermarsi, la Turris per risalire la china. Bari, Foggia e Monopoli cercano certezze dopo il turno infrasettimanale, l’Andria una vittoria per cancellare quanto accaduto allo Iacovone.

La capolista di Mignani cerca gloria sul campo della Virtus Francavilla, storicamente ostico, per continuare la marcia in testa alla classifica del girone C del campionato di Serie C. Non sarà facile, visto il campo stretto e di erba sintetica, una superficie a cui i biancorossi non sono abituati, ma le quattro squalifiche e le assenze per infortunio nella formazione di Taurino sono un’occasione troppo ghiotta da lasciarsi scappare. Probabilmente non sarà ancora nell’undici titolare Mirco Antenucci, la punta di diamante della squadra che non ha convinto nelle ultime uscite. La condizione non ottimale di Marras, uscito zoppicante dal derby contro il Foggia, però, potrebbe spingere il tecnico a cambiare qualcosa e proprio l’ex Spal e Simeri scalpitano per tornare il gol e dare il loro apporto nel testa a testa contro il Catanzaro, che sembra destinato a durare fino a maggio.

Dall’altra parte il pericolo si chiama Giacinto Danilo Ventola. L’ex della gara, nel settore giovanile del Bari fino al 2016 vuole giocare un brutto tiro ai colori che ha vestito e la gara con la prima in classifica rappresenta per lui una grande occasione.

Il pareggio del San Nicola ha dato tanta fiducia al Foggia di Zeman, salito al terzo posto in coabitazione tra le altre di Monopoli e Taranto. Troverà di fronte la squadra di Laterza rinfrancata dalla vittoria nel derby contro l’Andria ma il ritorno sul terreno di gioco amico è una chance da sfruttare. Quasi impossibile il recupero di Manuel Nicoletti, uscito anzitempo dal match di Bari, a sinistra ci sarà Martino. Per il resto si va verso la conferma degli stessi undici che hanno impattato 1-1 mercoledì, con Ferrante particolarmente in palla dopo il gran gol segnato a Frattali. Un successo rappresenterebbe la spinta per stare sul podio fino alla fine della stagione.

Ha battuto la Juve Stabia ma non ha risolto tutti i suoi problemi il Monopoli. Le occasioni da gol latitano, il magic moment di Starita da solo non può bastare e se si inceppa il bomber campano la via della rete diventa difficile da trovare per Mercadante e compagni. Di contro i biancoverdi hanno trovato una certezza che si chiama Fornasier. Il problema è lasciar fuori uno tra Arena (under e quindi quasi imprescindibile), Bizzotto che torna dalla squalifica e finora è stato uno dei migliori e Mercadante, match winner della sfida con la Juve Stabia di mercoledì. Ma meglio avere di questi problemi e non difficoltà nelle scelte visto lo scarso momento di forma dei calciatori come negli altri reparti. Grandolfo e Nocciolini necessitano di rivalsa. Che sia la trasferta di Catanzaro l’occasione giusta?

Il campionato ha preso una brutta piega per la Fidelis Andria: la sconfitta e la rimonta subita a Taranto danno di beffa, la classifica piange e l’ultimo posto sa di contraccolpo psicologico negativo per una squadra che ha il morale sotto i tacchi dopo l’esonero di Panarelli. A Ginestra il compito di trovare una vittoria contro la fortissima Turris di Caneo, una delle squadre più in forma del torneo che mercoledì a sua volta ha subito un inaspettato stop interno ad opera del Catanzaro. In questo campionato, però, una partita può rappresentare la svolta. E ad Andria sperano sia la prossima.

Comments are closed.