GIOCHI MEDITERRANEO, A TARANTO IL PRIMO GRUPPO VOLONTARI

PRIMA RIUNIONE CON 120 RAGAZZI

202

Nasce il primo gruppo di volontari per la XX edizione dei Giochi del Mediterraneo – Taranto 2026, in vista della prossima assemblea generale straordinaria del Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo (ICMG), in programma nel capoluogo ionico dal 10 al 13 novembre. Nell’ottica di coinvolgere il territorio, 120 ragazzi sono stati selezionati, dopo alcuni incontri preparatori, dagli Istituti di istruzione secondaria locali: Pitagora, Righi e Battaglini di Taranto e Mediterraneo di Pulsano. I volontari stanno seguendo un corso intensivo di formazione curato dalla Scuola dello sport del Coni per occuparsi durante l’evento di accoglienza e assistenza nelle strutture ricettive, negli impianti sportivi e durante gli spostamenti. Il percorso formativo è stato presento ieri nel teatro dell’Istituto Pitagora di Taranto, alla presenza del nuotatore tarantino Luca Serio, oro nella 4×100 stile libero a Orano, ultima edizione dei Giochi. All’incontro, introdotto dalla dirigente dell’istituto Pitagora Nadia Bonucci, l’assessore comunale al Patrimonio e allo sport, Gianni Azzaro, ha sottolineato come questi grandi eventi sportivi internazionali siano “occasioni per trasformare il volto di una città e adeguare l’impiantistica sportiva”. Per il responsabile del reclutamento dei volontari, Massimo Donadei, l’iniziativa è “un ulteriore tassello per diffondere tra i più giovani la cultura dello sport e i suoi valori, dalla qualità della vita alla lealtà e alla capacità di stare insieme”. Presente anche il presidente onorario del Coni Puglia, Michele Barbone, che coordinerà la formazione tecnica dei volontari: dalla storia dei Giochi alla costituzione del Comitato Olimpico Internazionale.

Comments are closed.