GEO BARENTS, TERMINATO LO SBARCO DI 85 MIGRANTI

NON VI SAREBBE STATA ALCUNA VIOLAZIONE DEL NUOVO DECRETO ONG

90

Sono terminate nel porto di Taranto le operazioni di sbarco dalla Geo Barents di Medici Senza Frontiere sulla quale vi erano 85 migranti, tra cui nove minori non accompagnati. Quattro migranti sono stati portati in ospedale per accertamenti, ma le loro condizioni non destano alcuna preoccupazione, infatti non è intervenuto neppure il 118.

Sulla Geo Barents “non è stata firmata alcuna richiesta di asilo politico, perché sulla barca non si compila alcuna richiesta. I profughi sono stati informati su quali sono i loro diritti” e “loro dopo decidono se farlo e se presentare una richiesta alla Questura, poi si vedrà l’esito”. Così Juan Matias Gil, capo missione di Medici Senza Frontiere, ha risposto ai cronisti presenti nel porto di Taranto.

Dai primi accertamenti finora compiuti sull’attività di soccorso compiuta dalla nave Geo Barents non sarebbero emerse violazioni del ‘decreto sulle Ong’, anche se sono in corso ulteriori approfondimenti. Lo si apprende a Taranto da fonti investigative. In particolare, sono in corso accertamenti sul comandante della nave giunta stamane nel porto di Taranto e dalla quale sono sbarcati gli 85 migranti soccorsi negli ultimi giorni nel Mediterraneo. Gli accertamenti sono a cura della sezione di pg della Guardia Costiera e della Questura di Taranto. L’ipotesi, al momento remota di una sanzione, sarebbe di competenza del prefetto.

Comments are closed.