FUGGIANO: “DISASTRO VACCINAZIONI IN PUGLIA”

L'esponente di Cambiamo boccia l'operato di Emiliano e Lopalco

339

Salvatore Fuggiano, componente della direzione nazionale di Cambiamo boccia senza appello la gestione della campagna vaccinale da parte della Regione Puglia e ne chiede il “commissariamento” da parte delle istituzioni nazionali.

Continua la confusione su un tema importantissimo e delicato come le vaccinazioni anti covid. Avevo già denunciato le ingiuste penalizzazioni imposte ai cittadini di vari Comuni del versante occidentale della provincia di Taranto, costretti a spostarsi a Ginosa per essere vaccinati. Ora giunge l’incredibile notizia riguardante gli ultraottantenni che da Castellaneta e Palagianello, ad esempio, dovranno recarsi sempre a Ginosa per ricevere la seconda dose del vaccino. Un’assoluta mancanza di rispetto verso le persone più fragili in termini di età! L’ennesimo esempio di disorganizzazione clamorosa nella sanità pubblica, certamente addebitabile al presidente Emiliano, all’assessore regionale alla sanità Lopalco e ai vertici della ASL di Taranto. In particolare, proprio il direttore generale Rossi aveva assicurato, incontrando i Sindaci del nostro territorio, che la seconda dose sarebbe stata inoculata nel Comune di residenza degli over 80. Promessa puntualmente non mantenuta… Credo sia giunta l’ora che il Governo nazionale prenda in mano la situazione della sanità in Puglia, visti i disastri degli ultimi tempi e non solo a causa della pandemia.

Comments are closed.