FERMO SCAFISTI, IL PLAUSO DEL MOSAP

Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale di Polizia

97

«La notizia del fermo di sei presunti scafisti di cui uno minorenne, relativamente ai recenti sbarchi nel porto di Taranto, conferma l’incessante lavoro e dedizione del Questore Massimo Gambino e dei colleghi della questura di Taranto. A Taranto la sicurezza la si sente, nonostante le condizioni in cui spesso i poliziotti sono chiamati a operare».

Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale di Polizia (Mosap).

«L’hotspot di Taranto è da sempre al centro dell’attenzione a causa del suo posizionamento a ridosso dell’area industriale, spesso strumentalizzato per mera propaganda politica e campagna elettorale. Ciò che però merita attenzione – prosegue Conestà – è il lavoro dei colleghi che, nonostante tutto, hanno raccolto in questi mesi testimonianze e elementi utili all’identificazione e fermo di sei presunti trafficanti di esseri umani. Come Mosap – conclude – non possiamo che congratularci con il Questore e i nostri colleghi del capoluogo jonico».

Comments are closed.