FERIE EX ILVA TRASFORMATE IN CIGS, SOLLECITO DELLA FIM CISL

L'INTERVENTO DI BIAGIO PRISCIANO

84
Sulle ferie del personale dipendente che l’ex Ilva, Acciaierie d’Italia, ha trasformato in cassa integrazione, la Fim Cisl sollecita l’Ispettorato del Lavoro a comunicare gli esiti degli accertamenti svolti. Tutti i sindacati metalmeccanici  – ricorda l’AGI – ritengono che la trasformazione delle ferie in cassa sia stato un atto “unilaterale, arbitrario e illegale” dell’azienda. In una lettera inviata oggi all’Ispettorato, Biagio Prisciano, segretario Fim Cisl, rammenta che il 27 luglio scorso i rappresentanti sindacali sono stati ascoltati dai funzionari dello stesso Ispettorato in merito all’esposto inoltrato sull’argomento.
“A un mese di distanza da tali approfondimenti, la Fim Cisl – dice Prisciano – non ha ricevuto alcun esito rispetto alle indagini avviate. Nel frattempo, la situazione della gestione delle ferie operata da Acciaierie D’Italia è rimasta immutata e, da alcune verifiche effettuate, con molta probabilità anche questo mese i lavoratori potrebbero trovarsi con le ferie programmate tramutate in cigs”. La Fim chiede all’Ispettorato di “scongiurare il reiterarsi di ogni condizione penalizzante nei confronti dei lavoratori”.

Comments are closed.