Ex Ilva: PD Puglia, governo garantisca imprese e operai indotto

L'intervento dei deputati Pagano e Lacarra

121

“La protesta avvenuta ieri dinanzi alla prefettura di Taranto ad opera dei lavoratori della ditta Lacaita è l’ennesimo grido d’allarme di una situazione da tempo insostenibile e per cui è improrogabile trovare soluzioni. Abbiamo chiesto ai Ministri Orlando e Giorgetti, con un’interrogazione depositata questa mattina, di dare spiegazioni rispetto alla drammatica situazione che stanno vivendo centinaia di famiglie tarantine e di tutelare il lavoro di queste persone”. Lo annunciano Ubaldo Pagano e Marco Lacarra, deputati pugliesi del Partito Democratico. “L’indotto dell’ex Ilva – aggiungono – continua a soffrire le gravi conseguenze di accordi disattesi e pagamenti sospesi da mesi. È il caso della ditta Lacaita, che l’11 luglio scorso ha dovuto sospendere le attività e chiedere la cassa integrazione per oltre 70 dipendenti. Acciaierie d’Italia e lo Stato devono assumersi la responsabilità di queste crisi e intervenire immediatamente. Il tempo delle promesse è scaduto. Ora urgono risposte rapide e inequivocabili”. (ANSA).

Comments are closed.