EMILIANO ALL’UTIN: POCHI I MEDICI, QUELLI BRAVI ANCORA MENO. INSORGE L’ORDINE

Il presidente Nume scrive al Governatore e chiede chiarimenti. "Così alimenta sfiducia"

537

In relazione a una intervista rilasciata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in occasione della riapertura della struttura UTIN (terapia intensiva neonatale) all’ospedale Santissima Annunziata, il presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Taranto, dottor Cosimo Nume,

Cosimo Nume

ha scritto allo stesso Governatore e ai suoi colleghi delle province di Bari, Bat, Brindisi, Foggia e Lecce.

“Egregio Presidente,
ritengo indispensabile un immediato chiarimento, nei modi e attraverso i canali di comunicazione che riterrà più opportuni.  Lei testualmente afferma: “I medici sono pochi, quelli bravi ancora meno”.
Quanto asserisce non rende giustizia, in quel contesto, all’impegno e alla professionalità che in tutti questi anni nostri colleghi, fra molti ostacoli, hanno costantemente espresso garantendo la migliore assistenza ai neonati critici; ma soprattutto risulta offensivo nei confronti dell’intera categoria professionale, rischiando di alimentare, in un frangente per altri versi problematico, un ingiustificato clima di sfiducia nei confronti della sanità nel suo insieme.
In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti”.

Comments are closed.