ECCO LE BORSE DI STUDIO OTTENUTE CON I FONDI EX ILVA

LA COLLABORAZIONE TRA COMUNE DI TARANTO E DIPARTIMENTO JONICO IN SISTEMI GIURIDICI

215

Utilizzo dei fondi “ex ILVA” sempre più mirato e negli interessi della comunità da parte dell’Amministrazione Melucci. L’ennesima dimostrazione si è avuta questa mattina nel corso della conferenza stampa di presentazione delle nuove misure a sostegno dello studio universitario adottate dal Comune di Taranto in collaborazione con il Dipartimento Jonico.

Si tratta di una selezione per la formazione di graduatorie relative all’assegnazione di 30 premi di studio da 500 euro ciascuno destinati ai migliori studenti iscritti ai corsi attivi nel capoluogo ionico per l’anno accademico 2023/2024 e di due borse di ricerca sui temi trasversali della sostenibilità, entrambe per un importo pari a 7.500 euro, per il completamento della formazione scientifica di laureati che si svolgerà presso il Dipartimento Jonico.

Ad illustrare alla stampa i contenuti del bando sono stati l’assessore alla Pubblica Istruzione, Università ed Edilizia Scolastica, Désirée Petrosillo, ed il direttore del Dipartimento Jonico di Taranto, prof. Paolo Pardolesi, che hanno evidenziato come la proficua collaborazione fra l’Ente civico e la struttura universitaria stia valorizzando le risorse del territorio proprio attraverso l’ottimizzazione dei fondi “ex ILVA”.

Queste iniziative – ha commentato il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci- sono l’ennesimo risultato dell’impegno costante dell’Amministrazione comunale nel promuovere l’eccellenza accademica e sostenere i talenti del nostro capoluogo ionico. Fino ad oggi l’utilizzo dei fondi “ex ILVA” ha permesso l’avvio di ben 12 progetti con un investimento superiore ai 20 milioni e mezzo di euro, di cui tre destinati per il sostegno allo studio. Crediamo fermamente nell’importanza dell’istruzione come motore di sviluppo e progresso, e siamo determinati a offrire opportunità concrete ai giovani tarantini che si distinguono per merito e dedizione. Le borse ed i premi di studio rappresentano un investimento nel futuro di Taranto, un segnale tangibile del nostro sostegno alla formazione di una nuova generazione di leader e professionisti. Attraverso queste azioni, vogliamo incentivare la ricerca e lo studio, elementi chiave per una società più giusta e competitiva.

Nel ricordare -ha precisato l’assessore Petrosillo- che il bando è ancora in corso, con scadenza 4 luglio 2024, desidero rimarcare il fatto che corrisponde ad un obiettivo di giustizia sociale che i fondi “ex ILVA” vengano utilizzati per gli studenti, per i giovani di Taranto nell’ottica del processo di cambiamento che la città ha intrapreso sganciandosi dalla monocultura dell’acciaio. Questa collaborazione con il Dipartimento sta dando i frutti che tutti auspicavamo.”

Ed un grande ringraziamento per quanto l’Amministrazione Melucci sta facendo per gli studenti tarantini lo ha voluto esprimere il direttore del Dipartimento Jonico, il prof. Pardolesi. “Grazie al supporto preziosissimo del Comune, con il quale abbiamo creato negli anni una grandissima sinergia, siamo riusciti a pubblicizzare questo bando, su 30 premi di ricerca e due borse di studio post-laurea, che manifesta un momento di crescita per il mondo universitario tarantino. Ribadisco il mio più sincero ringraziamento al Comune senza il quale tutte queste operazioni non sarebbero state possibili.”

Comments are closed.