E’ PROCIDA LA CAPITALE DELLA CULTURA 2022

Il verdetto comunicato dal ministro Dario Franceschini

622

Il ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha comunicato qual è la città che merita il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022: si tratta di Procida. E’ stata prescelta da una commissione di esperti tra dieci candidate, ovvero Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Solito e le Terre Alte della Marca Trevigiana, Procida, Taranto e la Grecìa Salentina, Trapani, Verbania e Volterra

Come ha detto più volte il ministro Dario Franceschini quello per diventare Capitale Italiana della Cultura «non è un concorso di bellezza: viene premiata la città che riesce a sviluppare il progetto culturale più coinvolgente, più aperto, innovativo e trasversale». È stato lui ad avere l’idea di premiare, ogni anno, una città italiana per il suo impegno.

“E’ stato un an anno complicato”, ha sottolineato in apertura il ministro Franceschini, “ma nel 2022 l’offerta culturale italiana e il turismo internazionale torneranno fortissimi, attraversando tutto il nostro territorio. L’idea è nata nel 2014, con Matera Capitale della Cultura, una idea vincente, cresciuta anno dopo anno”,

Le reazioni. Il sindaco di Bari, Antonio Decaro: “Ha vinto Procida e ho fatto i complimenti al sindaco. Partecipare alle finali per noi era già una vittoria. Il percorso culturale prosegue, lo faremo assieme alla città di Taranto”. Decaro ha annunciato una sua imminente visita a Taranto: “£Com il sindaco Melucci andrò a visitare il Museo MArTA. Poi inviterò lui a Bari per una visita al nostro  Museo”.

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci: “In bocca al lupo a Procida. Taranto non era abituata a questi palcoscenici, per noi è stata dunque comunque una vittoria, un motivo di orgoglio. Il 2022 sarà comunque uno spartiacque per il processo di crescirta culturale, sociale ed economica. Con Bari, ma anche con Matera, siamo già al lavoro per attuare comunque i progetti messi in campo”.

Comments are closed.