DONAZIONI TRA MILITARI, PROTOCOLLO ESERCITO-AVIS

Stabilisce l’impegno delle due Istituzioni ad attuare una programmazione delle donazioni del sangue

192

Sottoscritto un Protocollo d’intesa tra Esercito e AVIS. A Napoli, presso il salone d’onore di Palazzo Salerno, il Comandante delle Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano, Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota e il Presidente dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS) Puglia, Raffaele Romeo, hanno firmato un protocollo d’intesa per ufficializzare e regolamentare la già consolidata collaborazione tra le unità dell’Esercito insistenti in Puglia e l’AVIS regionale.

La firma del Protocollo d’intesa stabilisce l’impegno delle due Istituzioni ad attuare una programmazione delle donazioni del sangue, per promuovere lo sviluppo della cultura della donazione anche tra i militari, da sempre particolarmente sensibili verso l’obiettivo del raggiungimento dell’autosufficienza di sangue ed emoderivati durante tutto l’arco dell’anno.

In questa maniera verrà costituita una “cabina di regia”, per coordinare e monitorare insieme tutte le iniziative derivanti dall’applicazione del Protocollo d’intesa e per promuovere le donazioni del sangue, attraverso momenti di formazione da tenersi nelle sedi delle unità dell’Esercito presenti in Puglia.

Nel suo intervento il Generale Tota, ha evidenziato come l’Esercito sia sempre disponibile in caso di emergenza e necessità, ed in questo caso i militari sono a disposizione per le donazioni di sangue.

Il Presidente di AVIS Puglia Raffaele Romeo, nel ringraziare il Generale Tota per la disponibilità e l’impegno sociale dimostrato, ha espresso la propria gratitudine a lui e ai suoi uomini per la sottoscrizione di questo Protocollo d’intesa che rappresenta un concreto aiuto verso il prossimo e verso i cittadini pugliesi.

 

Comments are closed.