DOMANI UDIENZA DAL GIP PER LORENZO ZARATTA

LE PAROLE DI ALESSANDRO MARESCOTTI DI PEACELINK

395

Martedì 12 luglio, presso l’aula Alessandrini del Tribunale di Taranto, si tiene l’udienza di fronte al Giudice delle Indagini Preliminari per il procedimento penale relativo al piccolo Lorenzo Zaratta.

Lorenzo Zaratta è morto il 30 luglio 2014 per un tumore al cervello. Aveva cinque anni. Ha lottato, assieme alla sua famiglia, fin dalla nascita contro la malattia. Le indagini condotte hanno portato alla luce la presenza di ferro, zinco, silicio e alluminio nel suo cervello.
Non si potrà entrare in aula – dice Alessandro Marescotti di Peacelink – ma è importante esprimere, anche in questa occasione, vicinanza e affetto ai genitori di Lorenzo.
Sarebbe auspicabile dedicare una piazza a Lorenzo Zaratta, ricordandolo assieme a tutti i bambini morti per inquinamento a Taranto.
A Grottaglie una piazza è stata dedicata a lui e “alle piccole vittime dell’inquinamento”. A Modugno c’è “Largo Lorenzo Zaratta”, dove sorge un parco giochi per i bambini di una scuola.
A Taranto il Regolamento di Toponomastica prevede che debbano passare dieci anni per dedicare una piazza o una via, ma il 30 luglio 2024 arriverà presto e vorremmo che la pratica venga istruita fin da ora.
Lanciamo pertanto questo appello alla Commissione toponomastica che è presieduta dal Sindaco e che verrà integrata prossimamente con l’immissione di cinque nuovi consiglieri comunali, nonché dei nuovi assessori alla Cultura, all’Urbanistica e ai Servizi Demografici.

Comments are closed.