DISINNESCO ORDIGNO BELLICO A BRINDISI, DOMENICA DIRETTA SU CANALE 85

Dalle 5 del mattino sui nostri social, dalle 7,30 in tv

510

Il Gruppo Editoriale Distante, con uno straordinario impegno di giornalisti e tecnici, domenica 15 dicembre, seguirà le operazioni di evacuazione della città di Brindisi e di disinnesco dell’ordigno bellico, dall’inizio e fino alla loro conclusione.

Canale 85, con una diretta che prenderà il via dalle 5 del mattino sui social per proseguire dalle 7.30 anche sugli schermi televisivi, racconterà lo sgombero della zona rossa ed il successivo intervento degli artificieri.

Durante la trasmissione, condotta in studio dal direttore Annagrazia Angolano, ci saranno continui aggiornamenti sulla situazione del traffico e saranno fornite indicazioni precise ai brindisini sugli spostamenti, sulle arterie stradali percorribili ed eventualmente con maggiore traffico. Un servizio in tempo reale anche per chi, non trovandosi davanti al televisore, potrà comunque seguire il tutto, collegandosi con smartphone o tablet sul sito o sulla pagina Facebook di Canale 85.

Nel corso del programma, con ospiti in studio e collegamenti continui con Brindisi, nelle aree di maggior interesse, tra cui la sala operativa della Protezione Civile, saranno proposti spazi informativi dedicati alla ricostruzione storica degli avvenimenti che hanno determinato il ritrovamento dell’ordigno a Brindisi, attraverso la messa in onda di appositi servizi, approfondimenti ed interventi di storici ed esperti in materia.

In questa maniera, il Gruppo Editoriale Distante intende fornire un servizio di pubblica utilità, assistendo, attraverso l’informazione in tempo reale, gli oltre 50mila residenti che si troveranno fuori casa. Inoltre, nel corso della stessa maratona televisiva, che si concluderà solo alla fine delle operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico, sono previsti momenti di approfondimento relativi a spazi di intrattenimento che saranno garantiti alla popolazione, per accompagnare Brindisi in una giornata che potrebbe rivelarsi storica per la città adriatica.

Comments are closed.