DENUZZO, ALLA SCOPERTA DEL NUOVO SINDACO

Dichiarazioni e programmi del nuovo primo cittadino di Francavilla

5.887

Colpo di scena a Francavilla Fontana. Antonello Denuzzo, alfiere de “La Città Futura”, ha sconfitto al turno di ballottaggio Maurizio Bruno, sindaco uscente e candidato del centro-sinistra, ed è lui il nuovo primo cittadino della Città degli Imperiali. In questa partita tutta interna al centro-sinistra ha pesato non poco l’orientamento dei grandi esclusi, quelli del centro-destra, che evidentemente hanno indirizzato i loro consensi verso l’outsider di questa tornata elettorale, e cioè Antonello Denuzzo.

Chi è Antonello Denuzzo?

“Sono un francavillese. Vivo a Francavilla Fontana da quando sono nato. Ho 41 anni, sono sposato (anche mia moglie è una francavillese) e padre di una bambina. A Francavilla ho avviato e conduco la mia attività professionale di avvocato, oltre ad insegnare materie giuridiche nell’Università di Lecce. Mi sono interessato alla politica sin da ragazzo, sempre nelle forme dell’impegno civile. Questa volta ho accolto volentieri l’invito a dedicare al servizio della Città l’esperienza che ho acquisito. Sarò un Sindaco a tempo pieno e il Sindaco di tutti. Sono una persona incline all’ascolto: gli altri componenti della squadra di governo che abbiamo presentato al completo alla Città (dichiarando da subito, prima del voto, anche le rispettive deleghe) mi hanno chiesto di tenere per me la delega al personale e io ho accettato”.

Tre parole “chiave” del suo programma

1 – TARI, nel senso dell’impegno alla sua riduzione e all’introduzione di meccanismi premiali per i cittadini virtuosi, per i commercianti e per le imprese.

2 – Traffico, nel senso dell’adozione di un Piano che promuova il servizio di trasporto pubblico con l’obiettivo di tutelare la salute dei cittadini; consentiremo anche alle persone disabili, agli anziani e agli altri cittadini con una mobilità ridotta di passeggiare liberamente in Città.

3 – Decoro, nel senso che presteremo la massima attenzione alla cura della pulizia della Città e alla manutenzione del verde pubblico ovunque.

Ma aggiungo due ulteriori parole chiave, perché sono il collante di tutto: competenza e serietà.

Quali sono le problematiche più sentite dalle quali intende partire Denuzzo?

L’amministrazione uscente, che si è contraddistinta per l’improvvisazione, ha consentito l’aumento considerevole della Tari; ha disatteso gli obblighi di legge relativi all’abbattimento delle barriere architettoniche; ha lasciato che Francavilla continuasse a essere soffocata dal traffico delle automobili e in particolare che il centro storico si trasformasse in un biglietto da visita certamente non spendibile per la Città.

Con la mia squadra di governo restituiremo ai francavillesi la bellezza, come è accaduto nei centri storici delle Città più vicine che sono stati adeguatamente valorizzati.

Inoltre avvieremo immediatamente l’iter per l’adozione di un nuovo Piano del traffico, in particolare provvederemo ad una navetta da e per la Zona Industriale, a favore dei lavoratori. Individueremo nuove aree parcheggio e solleciteremo i cittadini ad usare altri mezzi di trasporto, incentivando i commercianti ad attrezzare aree di sosta per le biciclette. Di certo avremo un occhio attento verso i problemi specifici dei quartieri, centrali o periferici che siano.

Francavilla “Città futura”…

“Una Città dinamica, attrattiva e accogliente per chi voglia visitarla e per chi voglia insediare nel nostro territorio un’attività produttiva. Una Città della quale i francavillesi tornino a essere orgogliosi. Dopo anni e anni di parole, troveremo insieme a residenti e commercianti una soluzione condivisa per l’area mercatale, tutelando il diritto al lavoro degli ambulanti e il diritto alla quiete dei cittadini residenti nel quartiere Peschiera; in una conversazione che ho avuto con lui per strada, un operatore del settore ha rivendicato con orgoglio che il mercato del sabato è un luogo sacro, un “santuario” per i francavillesi e per chi viene da fuori: lo so bene e condivido”.

Comments are closed.