CRESCONO TARIFFE BUS DI CITTA’, LA PROTESTA DEL PLI

L'ANALISI DEL SEGRETARIO MAIORINO

161
Da oggi è entrato in vigore il nuovo tariffario di Kyma Mobilità, portando con sé, ancora una volta, una spiacevole sorpresa per i tarantini che utilizzano i mezzi pubblici. Il biglietto di corsa semplice da un euro verrà eliminato e sostituito da un biglietto valido per 90 minuti al costo di € 1,30.
Questo rappresenta un aumento del 30%, che ovviamente ricadrà sui cittadini di Taranto.
Questa la nota del Partito Liberale di Taranto che considera questo aumento “non solo immotivato, ma anche in netto contrasto con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile.
L’aumento, inoltre, risulta particolarmente fuori luogo, considerato il persistente malcontento degli utenti causato dei continui disservizi del servizio di trasporto pubblico” dice il coordinatore Maiorino.
A dimostrazione di come il servizio offerto da Kyma Mobilità sia più costoso e meno efficiente rispetto alle altre città pugliesi, abbiamo effettuato una verifica provando ad acquistare online i biglietti di corsa semplice sui siti delle municipalizzate di Bari, Lecce e Foggia, riscontrando che in tutti i casi è possibile acquistare tali biglietti senza problemi.
Questa discrepanza evidenzia un ulteriore motivo di stigmatizzazione verso la pessima decisione di Kyma Mobilità.
Alla luce di questi fatti, il Partito Liberale di Taranto chiede alla direzione di Kyma Mobilità e all’assessore preposto, Mazzariello, di ripristinare immediatamente la possibilità di acquistare i biglietti per una singola corsa.
La mobilità sostenibile non dovrebbe essere sfruttata come strumento per incrementare le entrate, ma piuttosto come un’opportunità per migliorare la qualità della vita nella nostra città.
È fondamentale che le politiche tariffarie siano allineate con le esigenze dei cittadini e mirino a incentivare l’uso dei mezzi pubblici, piuttosto che scoraggiarlo con aumenti ingiustificati. Solo attraverso un impegno concreto verso il miglioramento del servizio e la sua accessibilità, si potrà davvero parlare di una svolta nella mobilità urbana a Taranto.
Mirko Maiorino
Segretario cittadino Pli

Comments are closed.